Tu sei qui

AC Racing Team: la fucina di talenti del motociclismo italiano

Dopo un 2022 memorabile, il pluridecorato AC Racing Team svela i suoi piani per il 2023: dodici piloti complessivi per confermarsi al top al CIV e alla FIM JuniorGP 

News: AC Racing Team: la fucina di talenti del motociclismo italiano

Share


Se da alcuni anni a questa parte i giovani prospetti del motociclismo tricolore sono tornati a recitare un ruolo da protagonisti nei più prestigiosi palcoscenici internazionali, gran parte del merito va attribuito all’AC Racing Team. Seppur formatasi soltanto nel 2014, la formazione di Riccardo Rama e Alessandro Cassinari è diventata in poco tempo una fucina di talenti, mediante la creazione di una filiera volta ad allevare i propri “pilotini”. Dalle Minimoto, passando per Campionato Italiano Velocità e FIM JuniorGP (ex CEV). Con l’obiettivo, un giorno, di portarli a debuttare nelle principali competizioni motociclistiche. Una realtà giovane ma soprattutto solida, invidiabile e pertanto da custodire gelosamente a livello nazionale, come avvalorato dalle affermazioni a profusione ottenute nel 2022.

2022 da favola

Il 2022 è stato, e resterà, un anno memorabile sotto ogni punto di vista, con l’AC Racing Team capace di imporsi sia sul territorio nostrano che iberico. Tra i successi spiccano indubbiamente quelli di Guido Pini nella European Talent Cup (primo italiano di sempre a riuscire nell’impresa) e di Cesare Tiezzi (da debuttante) nel nuovo CIV Moto3 motorizzato 450 cm³. Non da meno il “Grand Chelem” messo a referto nel CIV PreMoto3: doppietta in campionato con il campione Leonardo Zanni a precedere Giulio Pugliese, primo posto nella classifica riservata ai rookie con Gabriel Tesini e altrettanto nella classifica a squadre. Quest’ultima vinta per il quarto anno consecutivo! Risultati da capogiro che l’AC Racing Team spera di ripetere (o perché no di migliorare…) nell’imminente stagione 2023, per impreziosire la propria bacheca di ulteriori trofei.

Line up 2023

Proprio nelle ultime ore sono stati ufficializzati i nomi dei piloti (12) che difenderanno i colori di AC Racing Team in più campionati e categorie: di fatto, una rosa di una squadra di calcio. Nel CIV Moto3 si farà affidamento su Leonardo Abruzzo, mentre nel CIV PreMoto3 scenderanno in pista i “babies” Gabriel Tesini, Gabriele Masarati, Pierfrancesco Venturini, Valentino Sponga ed Elisabetta Monti. Altra chance per Luca Lunetta nel “mundialito” Moto3 della JuniorGP, a cui si aggiungerà il fresco Campione della Moto3 nazionale Cesare Tiezzi. Guido Pini (nella foto d’apertura) cercherà di bissare lo storico trionfo dello scorso anno nella ETC, condividendo questa volta il box con Edoardo Bertola e Giulio Pugliese. La grande novità rappresenta invece l’ingresso nel neonato Europeo Superstock 600 (inserito sempre nel contesto della JuniorGP) con il giovane argentino Nazareno Gomez, dai brevi trascorsi al CIV Supersport 300.

Futuro assicurato

Lanciati nel recente passato talenti del calibro dell’olandese Collin Veijer (prossimo al debutto nel Mondiale Moto3 con Husqvarna), Edoardo Michele Boggio (anch’egli grande interprete della ETC e ora portacolori dello Junior Team di Aspar Martinez) e Matteo Patacca (Talento Azzurro FMI impegnato da un paio d’anni a questa parte nel CIV Supersport su buoni livelli), l’AC Racing Team tenterà di replicare il medesimo percorso anche con coloro citati in precedenza. Ambizione e dedizione che si mescolano verso un obiettivo comune. Finché esisteranno compagini con questo tipo di attitudini, il futuro (vincente) del motociclismo italiano è assicurato.

Articoli che potrebbero interessarti