Tu sei qui

Erika Stefani: la Senatrice, che sta dalla parte dei motociclisti

La leghista veneta Stefani, è una attiva rider. Ecco cosa ha dichiarato recentemente in un'intervista

Moto - News: Erika Stefani: la Senatrice, che sta dalla parte dei motociclisti

Share


Ci sono persone nella politica che hanno passioni insospettabili. Tra queste, c'è Erika Stefani, Senatrice della Lega che ha recentemente rilasciato una brevissima intervista ai colleghi del giornale online adnkronos.com. Stefani, appassionata motociclista, ha pensato di dare vita all'intergruppo per la mobilità motociclistica. Un gruppo di cui fanno parte anche i parlamentari Roberto Bagnasco, Gianni Berrino, Gian Marco Centinaio, Massimo Garavaglia, Dario Giagoni, Giandonato La Salandra, Ciro Maschio, Stefania Pucciarelli, Domenica Spinelli, Giusy Versace.

Obiettivo del gruppo - ha dichiara Erika Stefani ai colleghi - sarà quello di promuovere iniziative legislative, attività di confronto, attivare proposte di promozione che favoriscano la mobilità su due ruote e l’educazione stradale, migliorino la sicurezza degli utilizzatori, sostengano la produzione e promuovano l’attività sportiva”. La senatrice, così continua: “Le due ruote, ricordiamo, sono anche una risorsa nel campo della mobilità sostenibile e alimentano un settore economico caratterizzato non solo dalla produzione di motoveicoli, di abbigliamento e di dispositivi di sicurezza, ma anche dall’indotto nell’ambito del turismo e della promozione dei territori italiani, meta ambita da mototuristi”.

Insomma, una cosa positiva, avere nel Senato più persone che guardano ai motociclisti e che, si spera, lavorino e lavoreranno a favore della nostra categoria. Speroiamo che nel futuro ci siano degli sviluppi positivi. Pensiamo al mototurismo, ai guard rail per motociclisti, o magari agli incentivi sull'abbigliamento, per migliorare la sicurezza, come l'airbag da moto. Sognare si può e magari l'intergruppo fa qualche proposta interessante.

Articoli che potrebbero interessarti