Tu sei qui

Kevin Benavides vince la Dakar davanti a Price: a Dammam è festa KTM

Incontenibile la gioia della Casa austriaca, dopo la doppietta siglata nella 45esima edizione del Rally Raid: “È stata una delle Dakar più difficili e combattute di sempre”

Dakar: Kevin Benavides vince la Dakar davanti a Price: a Dammam è festa KTM

Share


Si è tinta di blu e arancione la 45esima edizione della Dakar, dominata dal team Red Bull KTM Factory Racing che, al termine di due estenuanti settimane di gara, può festeggiare la splendida doppietta messa a segno da Kevin Benavides e Toby Price. Un “uno-due” risoltosi a favore dell’argentino negli ultimi 136 km cronometrati della competizione, in cui due waypoint si sono rivelati cruciali nel determinare i 43” gap che hanno consegnato la vittoria al Campione 2021 del Rally Raid.

“È stato un giorno fantastico! Mi sono concentrato su ogni chilometro, dal primo all'ultimo. Non ho pensato alla posizione o al risultato, ho solo dato il 100% per tutta la tappa e ho cercato di godermi la giornata. La speciale era davvero veloce e insidiosa, oltre che fangosa. Per fortuna non ho commesso grossi errori, ma sarebbe stato facile avere un problema oggi - ha raccontato il vincitore - Il rally di quest'anno è stato uno dei più combattuti di sempre e non c'è stato un solo giorno in cui ci si potesse permettere di rilassarsi. Non ce l'avrei fatta senza il sostegno del mio team, della mia famiglia e dei miei amici. Ci vorrà un po' di tempo per assimilare il tutto, non riesco a descrivere quel che provo in questo momento”.

È stata una Dakar incredibile, una delle più difficili della storia e sicuramente la più combattuta! È stata una battaglia serrata all'interno del team Red Bull KTM, con Toby e Kevin separati da soli 12 secondi, prima dell'ultima giornata di oggi - ha aggiunto il Team Manager Norbert Stadlbauer - Fortunatamente, le prestazioni di entrambi i piloti hanno regalato a KTM una doppietta in gara, con Kevin che ha conquistato la sua seconda vittoria e la diciannovesima per KTM. Naturalmente non si possono avere due vincitori, ma il secondo posto di Toby è comunque un risultato incredibile, dovuto al suo duro lavoro in queste due settimane. Anche il team ha fatto un lavoro straordinario, non soltanto in occasione dell'evento, ma in tutto l'anno che ci ha portati fin qui. Ora è il momento di festeggiare prima di guardare alla prossima gara della stagione”.

Unica nota stonata in una giornata pressoché perfetta è l’assenza di Matthias Walkner. Costretto al ritiro da una brutta caduta nella penultima tappa della maratona, l’austriaco è stato trasportato all’ospedale di Dammam per accertamenti, che hanno escluso fratture o lesioni gravi. Ecco qualche scatto dei festeggiamenti realizzato da Rally Zone.

Articoli che potrebbero interessarti