Tu sei qui

È doppietta KTM con Kevin Benavides, vincitore davanti a Price

Il pilota argentino bissa il successo conquistato con la Honda nel 2021, vincendo la 14esima tappa con 55" di vantaggio sul compagno di squadra australiano. Completa il podio Skyler Howes, quinto di giornata alle spalle di Quintanilla e Sanders, penalizzato a fine tappa

Dakar: È doppietta KTM con Kevin Benavides, vincitore davanti a Price

Share


Dopo due settimane massacranti è Kevin Benavides a salire da vincitore sul podio di Dammam, conquistando la sua seconda vittoria in carriera nella celebre maratona, che aveva già fatto sua nel 2021 in sella alla Honda. Scattato penultimo in virtù dell’ordine di partenza inverso rispetto alla classifica, il pilota argentino si è portato al comando della prova già al checkpoint del km 68, arrivando a tagliare il traguardo della 14esima tappa con 55” di vantaggio sul compagno di squadra Toby Price. Un margine che gli ha permesso di scavalcare l’australiano anche in classifica generale, dove i due piloti della KTM erano divisi da soli 12”, prima dei 136 km di speciale che hanno concluso il Rally Raid portando la carovana da Al-Hofuf a Dammam. 

A completare il podio della 45esima edizione della Dakar è poi Skyler Howes. Al comando della classifica per sei giornate, lo statunitense dell’Husqvarna è calato nel finale della competizione, chiudendo a 5’04” dalla vetta, dopo aver concluso l’ultima prova alle spalle di Pablo Quintanilla - primo alfiere Honda con il quarto posto in classifica generale - e Daniel Sander, che si è visto comminare 3' di penalità a fine tappa, concludendo la sua Dakar al 7° posto, dietro ad Adrien van Beveren e Luciano Benavides. 

Con il 28° posto nella generale, Charan Moore è il re della categoria Original by Motul (senza assistenza). Per quanto riguarda la classifica Rally2, è invece Romain Dumontier a conquistare il successo con 32’14” di vantaggio su un ottimo Paolo Lucci, 15° nella generale e 18° di giornata. Scorrendo la classifica finale, troviamo poi Lorenzo Maria Fanottoli 47°, 64° Cesare Zacchetti e 70° Ottavio Missoni, rimasto bloccato a inizio tappa nel fango provocato dalle copiose piogge cadute nella notte. Nonostante una piccola frattura alla base del pollice, Franco Picco ha chiuso 72° la sua 29esima Dakar, seguito da Iader Giraldi 78° ed Eufrasio Anghileri 88°.

La classifica

La classifica generale

Articoli che potrebbero interessarti