Tu sei qui

La Norvegia fa un passo indietro con le auto elettriche tassandole

La Norvegia a maggio rese nota l'intenzione di reintrodurre l'IVA sull'acquisto di auto premium. Ora arriva un passo indietro, il bollo sotto forma di tassa sul peso

Auto - News: La Norvegia fa un passo indietro con le auto elettriche tassandole

Share


A Gennaio 2021 avevamo parlato della Norvegia e delle moto, ora, torniamo a parlare dell'argomento, ma a quattro ruote. Sì perché la Norvegia, non trova pace sull'argomento emissioni. I possessori di auto elettriche norvegesi, che ormai sono oltre il 20% del parco auto circolante, pare che presto subiranno dei cambiamenti in tema tassazione. Lo scorso maggio, il Ministro dei Trasporti Jon-Ivar Nygård, aveva velatamente indicato che era in valutazione una revisione dei privilegi riservati ai possessori delle auto elettriche.

Ora, tanto per capirsi, vista la diffusione di veicoli a zero emissioni, più economici di quelli a benzina, le cose sono cambiate. Di cosa parliamo? E' crollato il sistema degli introiti dello Stato. Questo perché il Governo norvegese aveva garantito, per incentivare i mezzi elettrici, un taglio del 50% sulla tassa di circolazione, nonché l’eliminazione dell’IVA (25%). Ora, questi privilegi, verranno quasi sicuramente a mancare. Stime parlano di un calo degli introiti statali di circa 2 miliardi di euro.

Cosa farà la Norvegia dunque? Come prima cosa, reintrodurrà l’IVA al 25% anche sulle auto elettriche. Si parla per ora, dei soli veicoli premium, ovvero quelli con un prezzo superiore alle 500 mila corone norvegesi (ovvero circa 50 mila euro). A livello commerciale e fiscale poi, le auto a motore endotermico e quelle elettriche, saranno messe sullo stesso piano. Si sta poi pensando ad una tassa di registrazione per le auto elettriche, nonché la reintroduzione della tassa sulla circolazione (il bollo auto). La novità? Le auto elettriche saranno tassate a peso. Questo perché in Norvegia, la tassa di circolazione è determinata da tre parametri: emissioni di CO2, emissioni di ossidi di azoto (NOx) e peso dei mezzi. Le elettriche non emettono né CO2 né NOx, quindi si è pensato di "lavorare" sul peso. Staremo a vedere.

Articoli che potrebbero interessarti