Tu sei qui

SBK, Tim Neave con McAMS Yamaha al posto di Tarran Mackenzie nel BSB 2023

Sarà Tim Neave a sostituire Tarran Mackenzie sulla seconda Yamaha R1 del team McAMS Yamaha nel British Superbike 2023

SBK: Tim Neave con McAMS Yamaha al posto di Tarran Mackenzie nel BSB 2023

Share


A distanza di pochi giorni dall'addio (a sorpresa) di Tarran Mackenzie, in data odierna il team McAMS Yamaha ha annunciato il nome del suo sostituto. Accanto al già riconfermato Jason O'Halloran, spetterà a Tim Neave difendere i colori della formazione capitanata da Steve Rodgers sulla seconda Yamaha R1 nel British Superbike 2023. Promosso dal British Superstock 1000, si tratterà per lui dell'esordio in pianta stabile nella classe regina del campionato d'oltremanica.

Neave promosso dalla Stock 1000

I programmi originari di McAMS Yamaha prevedevano di proseguire per il sesto anno consecutivo il sodalizio con Tarran Mackenzie, prima però che il Campione BSB 2021 prendesse la decisione di cimentarsi in una nuova avventura mondiale (verosimilmente nel World Supersport), obbligando la squadra a trovare un sostituto. La scelta è ricaduta proprio su Tim Neave, già al via quest'anno con Edwards 1902 Yamaha (struttura satellite di McAMS) nel Pirelli National Superstock 1000 Championship: una promozione del tutto inaspettata per l'ex stella del flat track.

Esordio nel BSB... contro il fratello!

In questo 2022 ha sfoggiato buone doti velocistiche sulla R1 in configurazione Stock, centrando tre vittorie nelle prime cinque gare. Nonostante un brutto infortunio al bacino rimediato nel corso di un test a Knockhill, che gli ha inevitabilmente compromesso la seconda parte di stagione, il pilota del Lincolnshire sta pian piano recuperando la forma fisica ideale e il prossimo anno sarà atteso al debutto a tempo pieno nel BSB dove, tra i vari, si ritroverà come avversario anche... il fratello Tom con Honda Racing UK!

Le parole di Neave

“Ricevere la chiamata di McAMS Yamaha per il BSB è un sogno che diventa realtà - ha ammesso - quando ho firmato con il team lo scorso anno per correre in Superstock speravo di poter ricevere un'opportunità del genere prima o poi, ma non pensavo che sarebbe accaduto veramente. La R1 Stock mi si addiceva molto, ma quella in configurazione Superbike non dovrebbe essere troppo dissimile. Darò tutto me stesso per assicurarmi che tale opportunità nel BSB non venga sprecata".

Articoli che potrebbero interessarti