Tu sei qui

SBK, Scott Redding macina chilometri nella prima giornata di test a Jerez

L’alfiere BMW è stato l’unico pilota, insieme al collaudatore Kawasaki, a far segnare dei riscontri cronometrati in un giovedì segnato dal meteo

SBK: Scott Redding macina chilometri nella prima giornata di test a Jerez

Share


Le avverse condizioni meteorologiche hanno offerto poca azione in pista nel primo dei due giorni di test invernali a Jerez de la Frontiera. Gli unici piloti a far segnare dei rilevamenti cronometrici sono stati infatti Scott Redding e il collaudatore KRT Florian Marino, che ha completato 15 passaggi con la Ninja ufficiale, incassando quasi quattro secondi dal britannico.

A far segnare il miglior tempo di giornata è stato difatti Redding, che ha fermato il cronometro sul tempo di 1’45”675, completando 56 tornate in sella alla BMW #45. Chilometri importanti per la Casa bavarese, che ha portato a Jerez la nuova M1000RR in versione 2023, con un frontale completamente rivisto e un’aerodinamica chiaramente ispirata alla MotoGP

A differenza del team tedesco che gode delle concessioni, Kawasaki ha preferito tenere fermi al box i suoi due alfieri Jonathan Rea e Alex Lowes. Sam Lowes si è invece tenuto in allenamento compiendo 7 giri con una moto in configurazione stock, gommata Dunlop.

Per vedere in azione le formazioni al completo bisognerà dunque aspettare la giornata di domani, in cui Tom Sykes porterà in pista, per la prima volta, la sua nuova ZX10-RR griffata Puccetti. Non sarà della partita, invece, Michael van der Mark, operato oggi per rimuovere le viti dalla caviglia.

La classifica

Articoli che potrebbero interessarti