Tu sei qui

SBK, Miller resta giù dal podio all’ultima uscita con Ducati a The Bend

Dopo il ritiro in Gara 1 per inconveniente tecnico, l’australiano ha chiuso al quarto posto Gara 2. Il titolo 2022 dell'Australian Superbike è di Mike Jones, ex portacolori Ducati Aruba ai tempi della Stock1000

SBK: Miller resta giù dal podio all’ultima uscita con Ducati a The Bend

Share


A The Bend è andato in scena l’ultimo appuntamento stagionale dell’Australian Superbike, che ha visto trionfare Mike Jones. In sella alla Yamaha R1, l’ex portacolori Aruba nella Stock1000 si è infatti laureato campione 2022, vincendo nell’ultima manche del weekend.

Tra i presenti in pista c’era anche Jack Miller. Dopo la partecipazione della scorsa stagione, l’australiano ha deciso di riprovarci, schierandosi ai blocchi di partenza con una Panigale V4. L’appuntamento di quest’anno rappresentava a tutti gli effetti l’ultimo ballo di Jackass con la Ducati, dato che il prossimo anno sarà in sella alla KTM.

Sta di fatto che per il numero 43 quello di The Bend non è stato certo un fine settimana semplice. Dopo la caduta rimediata al venerdì nel corso delle libere, Miller è stato costretto ad alzare bandiera bianca in Gara 1 per un inconveniente tecnico che lo ha fermato.

In Gara 2 c’era quindi grande voglia di riscatto da parte del portacolori Ducati. Al via Jack ha preso subito il comando della corsa, resistendo in vetta per le prime sei tornata. In seguito, sulla lunga distanza, ha accusato il colpo, chiudendo quarto grazie alle scivolate di Herfoss e Allerton nel corso dell’ultimo giro.

Finisce quindi così l’avventura di Jack Miller con Ducati, il quale ha dichiarato a fine gara: “A prescindere dal risultato per me è stato un successo. Questo weekend la cosa più importante era ritrovare i tanti appassionati australiani e condividere il tempo con loro, la mia famiglia e tutti gli amici. Grazie a tutti”.

Articoli che potrebbero interessarti