Tu sei qui

SBK, Vickers prende il testimone di Ray in OMG Racing nel BSB 2023

Nel British Superbike 2023 il team OMG Racing Yamaha si affida a Ryan Vickers per sostituire il Campione in carica Bradley Ray, sempre più vicino al Mondiale di categoria

SBK: Vickers prende il testimone di Ray in OMG Racing nel BSB 2023

Share


Questione di giorni, forse settimane, prima dell'annuncio del passaggio di Bradley Ray al Mondiale Superbike 2023 con il team MotoXRacing Yamaha mediante il supporto della casa madre (come anticipato in QUESTO pezzo). Dopo essersi laureato Campione 2022 del British Superbike, nel giro di pochi mesi "Telespalla" coronerà il secondo sogno della propria vita, debuttando in pianta stabile nella serie iridata per quella che si tratterà di una stagione di apprendistato con la disputa dei soli round europei del calendario. Nel frattempo però il suo "vecchio" team OMG Racing è corso ai ripari nel BSB, ufficializzando quest'oggi l'ingaggio del giovane Ryan Vickers.

Vickers con il team campione in carica

Campione 2018 del British Superstock 600, l'originario di Suffolk ha esordito nella classe regina del campionato d'oltremanica all'età di 20 anni. Adesso invece ne sta per compiere 24 (il prossimo mese di febbraio) e si accinge ad affrontare la sua quinta stagione consecutiva nel BSB con la formazione e la moto detentrici del titolo. Un talento dalle indubbie qualità, anche se in tutto ciò è emersa una (eccessiva) propensione all'errore, finendo spesso e volentieri a terra. Come testimoniato dai ben 25 ritiri nelle 93 gare fin qui disputate.

Occasione da non sprecare

Superate le parentesi con Lee Hardy Racing Kawasaki nel triennio 2019-21 e con FHO Racing BMW in questo 2022, l'anno venturo salirà per la prima volta sulla competitiva (e vincente) Yamaha R1 di OMG Racing al fianco del già riconfermato Kyle Ryde. Sulla carta, per Ryan Vickers si prospetta l'occasione della carriera al fine di mostrare il suo reale potenziale, assolutamente da non sprecare: "Sono davvero felice di avere la possibilità di guidare la moto migliore della griglia del British Superbike, con un team che quest'anno ha impressionato - ha ammesso Vickers - non vedo l'ora di consolidarmi sulla R1 e di poter offrire ad OMG Racing il successo a cui sono abituati. Bradley ha alzato l'asticella e non sarà semplice non farlo rimpiangere, ma mi piacciono le sfide e sono carico per quella che spero che sarà la mia miglior stagione di sempre".

Articoli che potrebbero interessarti