Tu sei qui

SBK, Bautista fa danzare la Ducati: pole a Phillip Island, 2° Rea

Il Campione 2022 Alvaro Bautista primeggia nell'ultima Superpole della stagione e torna in pole position in Australia. In prima fila le due Kawasaki di Jonathan Rea ed Alex Lowes, Toprak Razgatlioglu non lascia il segno ed è quarto

SBK: Bautista fa danzare la Ducati: pole a Phillip Island, 2° Rea

Share


Con il titolo iridato già in tasca da settimana scorsa, per Alvaro Bautista l'ultimo appuntamento stagionale in quel di Phillip Island dovrebbe rimanere valido soltanto per la gloria. Forse sulla carta, perché in pratica il fresco Campione Mondiale Superbike 2022 sta continuando ad aggiornare le proprie statistiche anche sul giro secco e nella Tissot Superpole ha ottenuto la sesta pole position della carriera, oltretutto nel medesimo luogo dove nel 2019 seminò il panico all'esordio ufficiale sulla Panigale V4-R.

Nonostante un asfalto non in perfette condizioni per la pioggia caduta nel corso della nottata australiana, Bautista si è guadagnato il miglior riferimento cronometrico in 1'29"815 (siglato con gomma da gara...) che in occasione di Gara 1 gli consentirà di scattare dalla prima casella, come non accadeva dalla tappa di Misano dello scorso mese di giugno. Ci ha sperato Jonathan Rea, primo sia al venerdì che nella FP3 bagnata, ma nella qualifica asciutta si è dovuto accontentare del secondo posto per 211 millesimi, con il pimpante compagno di squadra Alex Lowes subito a ruota.

In controtendenza rispetto a quanto assistito sette giorni or sono a Mandalika, questo fine settimana Toprak Razgatlioglu non sta lasciando il segno e tra un paio d'ore aprirà la seconda fila con il quarto tempo, a precedere le altre Yamaha R1 di Andrea Locatelli e Garrett Gerloff. Da segnalare l'ottima prestazione di Phillip Oettl (Go Eleven), settimo e in grado di mettersi alle spalle la Ducati ufficiale di Michael Ruben Rinaldi, seppur non al 100% fisicamente per la botta rimediata in Indonesia.

Appuntamento alle 6 italiane, le 16 locali, per la partenza della prima delle tre manche di Phillip Island, con piloti e squadre che dovranno tenere gli occhi rivolti al cielo in quanto il meteo appare particolarmente instabile.

RISULTATI SUPERPOLE SBK:

03:28 Hanno preso tutti bandiera, quindi Alvaro Bautista centra la pole position (la sesta della carriera nonché la seconda della stagione) in vista di Gara 1 a Phillip Island. In prima fila le due Kawasaki KRT di Jonathan Rea ed Alex Lowes. Soltanto quarto Toprak Razgatlioglu.

03:26 Bandiera a scacchi, finisce qui la Superpole.

03:25 Consolida il terzo posto Lowes, mentre Razgatlioglu (pur migliorandosi) resta quarto davanti al compagno di squadra Locatelli. Finisce a terra Nagashima su Honda HRC alla curva Miller, rider OK.

03:23 Rea si porta in testa, ma Bautista fa meglio di lui per due decimi in 1'29"815! 

03:22 Time attack finale, il monitor dei tempi è un albero di Natale. Tre caschi rossi per Rea.

03:20 Quasi tutti i piloti stanno rientrando ai box per montare gomme nuove per l'ultimo assalto al tempo, poco più di cinque minuti alla bandiera a scacchi. Ottima quinta posizione al momento per Phillip Oettl sulla Panigale V4-R di Go Eleven.

03:15 Dopo cinque minuti Alvaro Bautista guida la classifica davanti alle due Kawasaki ufficiali di Jonathan Rea e Alex Lowes. Toprak Razgatlioglu è quarto, staccato di ben otto decimi.

03:10 Bandiera verde! Inizia la Superpole a Phillip Island, come volevasi dimostrare i piloti escono con gomme slick.

03:05 Cinque minuti al via della Superpole, l'asfalto sembra essere tendente all'asciutto in questo momento.

03:00 Dieci minuti alla bandiera verde. Grande Italia (e Ducati, finalmente...) invece nel Mondiale Supersport: pochi istanti fa il nostro Federico Caricasulo si è assicurato la Superpole sulla Panigale V2 di Althea Racing davanti al compagno di marca Nicolò Bulega e Yari Montella su Kawasaki Puccetti. Quarto Raffaele De Rosa, poi il Campione 2022 Dominique Aegerter e Lorenzo Baldassarri.

02:52 Di seguito la classifica combinata della due sessioni di prove libere del venerdì. Meno di due ore or sono si è svolta invece la terza nonché conclusiva sessione di prove libere dove Rea si è confermato il più veloce anche su asfalto bagnato dalla pioggia, precedendo Razgatlioglu di 377 millesimi e il compagno di squadra Lowes di mezzo secondo. Vedremo in quali di condizioni si presenterà la pista tra pochi minuti.

A Phillip Island va in scena l’ultima qualifica della stagione del Mondiale Superbike. Alle ore 13:10 locali, le 3:10 italiane, scatterà la Superpole che decreterà la griglia di partenza di Gara 1, in programma alle 6 italiane. Dopo quanto visto al venerdì, c’è attesa per Jonthan Rea, il più veloce di tutti nella prima giornata di prove e che qui in carriera ha vinto per ben sei volte. Ovviamente interesse per vedere all'opera anche il fresco Campione del mondo Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu in un sabato dove il rischio pioggia potrebbe giocare un ruolo chiave.

Articoli che potrebbero interessarti