Tu sei qui

Aste da sogno: MV Agusta F4 750 Senna 2003

Desiderate una splendida MV Agusta F4 750 Senna? Ecco l'occasione che fa per voi, all'asta un esemplare con appena 800 km

Moto - News: Aste da sogno: MV Agusta F4 750 Senna 2003

Share


Ancora una volta, RM Sotheby's propone una di quelle aste che definire interessanti è poco e riduttivo. Sì perché questa volta tocca a sua maestà MV Agusta F4 750 Senna, una moto che definire bella è riduttivo. Il leggendario pilota di Formula 1, Ayrton Senna, era noto per avere contatti nelle alte sfere. A parte la lunga lista di stretti alleati in pista, il brasiliano contava Claudio Castiglioni, allora capo della MV Agusta, come amico personale. Il magnate motociclistico italiano aveva trasformato l'azienda di famiglia, Cagiva, in un produttore di alto livello dopo aver acquistato e rilanciato il marchio Ducati negli anni '80, per poi rivolgere le sue attenzioni alla MV Agusta.

Nel 2002, il marchio presentò la F4 750 Senna, circa otto anni dopo la tragica morte del pilota brasiliano. Prende il nome dall'Instituto Ayrton Senna, l'ente di beneficenza brasiliano per bambini fondato sulla scia della morte di Senna. La moto era l'omaggio di Castiglioni al suo defunto amico. La produzione era limitata a soli 300 esemplari e si basava sull'acclamata piattaforma F4 750 di MV Agusta. Il modello è stato costruito attorno a un motore a quattro cilindri in linea da 749 cc a iniezione, potenziato rispetto alla F4 standard e capace di una velocità massima di 286 km/h. Come con qualsiasi MV Augusta, la F4 750 Senna aveva uno stile magnifico, con questa edizione speciale che indossava un'elegante carenatura nera su un telaio rosso, con ruote argento e rosse.

L'esemplare proposto, numero 198 dei 300 costruiti, si presenta in condizioni sbalorditive, con solo 812 chilometri sul contachilometri al momento della catalogazione. È accompagnato da un telo coprimoto, un cavalletto e manuali MV Agusta selezionati. Ci state ancora pensando? Andate al link sopra e curiosate, potrebbe essere vostra!

Articoli che potrebbero interessarti