Tu sei qui

Triumph Street Triple 765 R, RS e Moto2 Edition: le tre anime dell'inglesina

Si rinnova la naked inglese Street Triple 765. Ora è più performante e punta alle prestazioni pure. Ecco la nuova arma di Triumph per le medie cilindrate. Tre le versioni proposte

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Triumph propone per il 2023, una nuova famiglia di Street Triple 765, profondamente rinnovata per essere la più performante di sempre. Una famiglia, fatta di tre versioni: Street Triple 765 R, notevolmente arricchita nei contenuti, Street Triple 765 RS, progettata aspirando alla perfezione assoluta e Street Triple 765 Moto2 Edition, ancora più vicina ad una vera race bike grazie a soluzioni tecniche esclusive. 

Triumph Street Triple 765 R 2023

Maggiore potenza, superiori valori di coppia e un generale incremento delle prestazioni grazie a numerosi interventi derivati direttamente dal programma di sviluppo Moto2, oltre a una posizione in sella più votata al controllo nella guida tra le curve, ad uno stile rinnovato e ad un pacchetto elettronico più completo ed avanzato: ancora più competitiva e curata, la nuova Street Triple R è una streetfighter di media cilindrata, dal prezzo accattivante.

Triumph Street Triple 765 RS 2023

Profondamente aggiornata sotto tutti gli aspetti in vista del 2023, la raffinata Street Triple 765 RS prevede il performante impianto frenante Brembo Stylema, geometrie e quote ciclistiche modificate per incrementare ulteriormente l’agilità, e crea un nuovo punto di riferimento nella categoria grazie alla potenza massima salita a ben 130 CV, beneficiando di diverse migliorie riprese dal programma di sviluppo dei motori utilizzati nelle competizioni Moto2.

Triumph Street Triple 765 Moto2 Edition 2023

Prodotta in soli 765 esemplari in ognuna delle due livree previste per il 2023, la Street Triple 765 Moto2 Edition rappresenta l’apice della famiglia e di fatto si posiziona come la più esclusiva Street Triple di sempre. Oltre ad incorporare tutte le numerose migliorie previste per la versione RS, prevede una posizione in sella particolarmente sportiva grazie a semi-manubri “clip-on” e a nuove e performanti forcelle Öhlins completamente regolabili in modo particolarmente preciso tanto per l’utilizzo su strada quanto per la pista. Numerose componenti in carbonio, il branding ufficiale Moto2, un logo Moto2 nella schermata di avvio del dashboard e l’indicazione del numero di serie incisa sulla piastra di sterzo completano il pacchetto da collezione.

Motore più potente

Il motore, 765 cc, è stato profondamente rivisto. La preziosa esperienza racing maturata nei paddock del Campionato Mondiale Moto2 è stata messa a frutto nello sviluppo del motore della nuova gamma Street Triple 2023, rendendolo ancora più performante ed accentuandone il carattere sportivo. Il rapporto di compressione è stato portato da 12.65:1 a 13.25:1 – un incremento del 4.7%. Nuovi pistoni, nuove bielle e numerosi altri componenti concorrono ad ottimizzare la combustione e l’efficienza all’interno delle camere di scoppio, generando superiore pressione all’interno del cilindri e in definitiva, più potenza. Differenti rispetto alla precedente generazione sono anche le valvole e l’albero a camme, che consentendo una maggiore alzata portano a valori di aspirazione, combustione e scarico di maggiore efficienza. Maggiore accelerazione viene inoltre generata dalla presenza di rapporti del cambio rivisti.

In vista del 2023, i livelli di performance raggiunti dal motore a tre cilindri della Street Triple raggiungono nuove vette: sulla R il picco di potenza arriva a 120 CV a 11,500 giri/min, mentre sulle versioni RS e Moto2 Edition il motore raggiunge ben 130 CV a 12,000 giri/min, mentre a livello di coppia viene mantenuta la proverbiale “schiena” dei triple Triumph in tutta la fase di passaggio dai bassi ai medi regimi, con un avvertibile incremento oltre i 7,500 giri. Il picco di 80 Nm viene raggiunto a 9,500 giri. Come accennato, il cambio è stato modificato, ed ora prevede una rapportura più corta che consente di migliorare le prestazioni in accelerazione. Insieme a una diversa rapportatura finale, rende la Street Triple ancora più brillante e pronta nel prendere giri e velocità. Ulteriori aggiornamenti coinvolgono il sistema di scarico, migliorato nella fluido-dinamica, e il terminale compatto montato in posizione ribassata: sportivo e accuratamente rifinito, sprigiona il sound accattivante e grintoso tipico dei 3 cilindri Triumph.

Ciclistica di alto livello

Le nuove Street Triple R ed RS beneficiano del maggiore controllo dell’asse anteriore garantito dal nuovo manubrio, più largo di 12 mm, mentre la versione Moto2 Edition trae ispirazione dal mondo della competizioni e monta nuovi semi-manubri “clip-on”, posizionati 80 mm più in basso e 50 mm più in avanti rispetto a R ed RS. Combinati con nuove forcelle Öhlins top di gamma, completamente regolabili, generano una guida particolarmente focalizzata e orientata alla massima performance. Entrambi i modelli RS e Moto2 Edition prevedono una differente geometria con asse di sterzo più chiuso per ottenere maggiore reattività e agilità tra le curve. Senza andare a detrimento della stabilità alle alte velocità, queste variazioni non intaccano la proverbiale facilità di guida della gamma Street Triple. Accessibili le altezze da terra del piano di seduta: 826 mm nel caso della Street Triple R, 836 mm per il modello Street Triple RS e 839 mm per la Moto2 Edition. Una sella ad altezza ridotta è disponibile in postmontaggio, per tutti i modelli, consentendo una riduzione di ben 28 mm. Per Street Triple RS e Moto2 Edition Triumph, in concessionaria sarà possibile ottenere una ulteriore riduzione di 10 mm attraverso un kit di modifica della sospensione posteriore, per una altezza totale da terra che arriva a 798 mm sulla RS e 801 mm sulla Moto2 Edition.

La nuova Street Triple R monta componentistica di alto livello, con le performanti pinze Brembo M4.32 a 4 pistoncini, monoblocco e ad attacco radiale (asse anteriore) coadiuvate da una pinza Brembo a singolo pistoncino (asse posteriore). Per i modelli Street Triple RS e Moto2 Edition si è scelto di salire ulteriormente di livello tramite soluzioni “track-ready” ad alte prestazioni: di serie l’impianto “top-spec” Brembo Stylema a 4 pistoncini, monoblocco e ad attacco radiale con doppio disco flottante da 310 mm completato da leva al manubrio Brembo MCS completamente regolabile per un controllo della frenata ancora più accurato, mentre al posteriore lavora una pinza Brembo a singolo pistoncino. Il risultato è una superiore efficacia frenante, sia in termini di modulabilità e stabilità, che a livello di spazio di arresto. Per completare al meglio la rinomata agilità che da sempre caratterizza ogni Street Triple, raffinati componenti prodotti da Showa e Öhlins sono stati accuratamente selezionati per abbinarsi al meglio alle specificità di ogni singolo modello. Ampie e professionali le possibilità di regolazione per pre-carico, compressione ed estensione. La Street Triple R monta di serie forcelle Showa 41mm (USD) con funzioni separate, e un monoammortizzatore Showa del tipo monoshock. L’ancora più prestigiosa versione RS prevede forcelle Showa 41mm (USD) mentre al posteriore un ammortizzatore Öhlins. La Street Triple 765 Moto2 Edition sale ulteriormente di livello, tramite una forcella da ben 43mm (USD) firmata Öhlins per una guida ancora più precisa tra i cordoli, coadiuvata ad un mono al posteriore dello stesso produttore. L’escursione anteriore è, per tutti i modelli, di 115 mm, mentre al posteriore si prevedono 131.2 mm per RS e Moto2 Edition, e 133.5 mm nel caso di Street Triple R.

La scelta per il primo equipaggiamento è caduta sui performanti Pirelli Diablo Supercorsa SP V3 nel caso dei modelli Street Triple RS e Moto2 Edition: prodotti dal grip elevato e dalla resa sportiva impeccabile tanto su strada quanto in pista. Per Street Triple R si è potato per una soluzione più trasversale: Continental ContiRoad, ottimali per un intenso utilizzo stradale per combinare prestazioni elevate e massima facilità di utilizzo anche su fondo scivoloso. Telaio leggero e ottimizzato per la guida sportiva L’elaborato e performante forcellone posteriore delle Street Triple è in grado di mettere a disposizione una trazione elevata e una eccellente stabilità alle alte velocità grazie agli importanti livelli di rigidità torsionale. Nella guida sportiva anche più impegnativa, il comportamento del posteriore resta sempre prevedibile e gestibile dal pilota mentre la fase di accelerazione in uscita di curva è fulminea. Combinando queste prestazioni con la leggerezza del telaio principale e con un rapporto peso/potenza complessivo leader di segmento, è facile comprendere i motivi che rendono le Street Triple le migliori protagoniste tra le roadster sportive di media cilindrata: divertenti, performanti, agili e maneggevoli.

Cornering ABS ottimizzato

L'ultima generazione dell’ABS Cornering è di serie su tutti i modelli Street Triple 2023, garantendo prestazioni ottimali in fase di frenata, con calibrazione elettronica della forza frenante impressa all’impianto in considerazione dell’angolo di piega. Il sistema è dotato di un nuovo modulatore ABS con IMU (Inertial Measurement Unit) integrata per un controllo ABS più raffinato. Le impostazioni personalizzate integrate in ciascuna delle modalità di guida modificano i parametri di intervento dell'ABS, mentre è previsto un settaggio incentrato sulla pista per i motociclisti che in questo ambito prediligono un intervento minimo dell'ABS. Supportato dalla piattaforma inerziale IMU e ora di serie su tutti e tre i modelli Street Triple, il controllo di trazione cornering ottimizzato calcola in tempo reale l'angolo di piega per garantire il controllo della coppia e dello sittamento ottimali. È possibile selezionare quattro livelli di intervento regolabili indipendentemente per adattarsi allo stile di guida e alle condizioni stradali, inclusa una modalità di intervento minimizzato dedicato alla pista e la possibilità di disattivarlo del tutto, per i motociclisti esperti e in presenza di asfalto ad alta aderenza. Modalità di guida migliorare per uno stile di guida più fluido La nuova Street Triple R presenta quattro modalità di guida: Road, Rain, Sport e Rider configurabile. Ciò semplifica la messa a punto della Street Triple in base alle preferenze del pilota. La Street Triple RS e la Moto2 Edition hanno cinque modalità di guida, in quanto va ad aggiungersi l’opzione Track alle quattro modalità standard della R. Questa modalità è stata progettata per essere il meno invadente possibile, pur fornendo la sicurezza attiva dei sistemi elettronici in caso di situazioni impreviste. Ogni modalità di guida influenza il carattere e il comportamento della moto, con nuove mappe dell'acceleratore più dinamiche nelle modalità Road, Sport e Track per una risposta ancora più reattiva. La modalità Rain limita la potenza del motore a 100 CV aumentando al contempo il livello di intervento dell'ABS e del controllo di trazione per una maggiore sicurezza attiva in condizioni di bagnato.

Le nuove Street Triple 756 RS e Moto2 Edition vengono equipaggiate con un dashboard TFT con schermo a colori da 5 pollici. I blocchetti elettrici ergonomicamente ottimizzati e il joystick a cinque direzioni offrono una navigazione intuitiva del sistema. Il modulo di connettività My Triumph è pre-installato, il che significa che i possessori di Street Triple possono accedere alla navigazione a freccie, al controllo del telefono e alla riproduzione della musica tramite il modulo Bluetooth disponibile come accessorio e l'app My Triumph gratuita. La funzione lap timer è inclusa per i modelli RS e Moto2 Edition per l'uso in pista, mentre la sola Moto2 Edition presenta anche una sequenza di avvio unica e distintiva che mostra il logo ufficiale Moto2. La Street Triple R è dotata di una strumentazione multifunzione immediata, completa e di facile lettura, che include un display TFT per le informazioni chiave durante la marcia. L'ultima evoluzione del quickshifter bidirezionale è montato di serie su tutti e tre i modelli Street Triple. Ideale per la guida su pista e comodo e divertente su strada, consente di salire e scendere di rapporto senza chiudere il gas e mantenendo elevata la fluidità di marcia. Le scalate possono essere effettuate senza azionare la leva della frizione: questa caratteristica rappresenta un importante ausilio nella guida sportiva, soprattutto in fase di ingresso curva, consentendo una decelerazione regolare e controllata. La frizione antisaltellamento e assistita è montata su tutti e tre i modelli Street Triple e garantisce un’attivazione confortevole della leva al manubrio, e un maggiore controllo su strada, particolarmente utile nel tipico scenario di stop/start del commuting urbano.

Il sistema di controllo elettronico del sollevamento della ruota anteriore è progettato per migliorare il feeling e la sicurezza, pur rimandendo appena percettibile per il pilota. Nuovi algoritmi avanzati monitorano continuamente i segnali dell'IMU per garantire un controllo più fluido e interventi sempre più rapidi. L'illuminazione è completamente a LED su tutti e tre i modelli. Su RS e Moto2 Edition il doppio faro anteriore è dotato di funzione DRL (luce diurna), ove la legislazione di mercato lo consente. La Street Triple R presenta una firma luminosa altrettanto distintiva trasmessa attraverso le luci di posizione. Gli indicatori di direzione con disattivazione automatica sono di serie.

Che stile!

Profondamente ridisegnata per il 2023, lo stile più affilato e muscoloso della Street Triple è il risultato dell'attenzione a un gran numero di dettagli. Il nuovo serbatoio da 15 litri ha pannelli laterali integrati con un design più compatto e spigoloso che si allinea magnificamente con le protezioni del radiatore, ora più affilate. A ciò si aggiunga una nuova finitura dei fari che incorpora anche la presa d'aria. Inoltre, c'è un nuovo spoiler motore in bodycolor per la RS, disponibile come accessorio per la R. La parte posteriore della nuova Street Triple non è meno eccezionale, con un design sportivo e un andamento rialzato per conferire un atteggiamento aggressivo e tipicamente “nose down”. La RS è dotata di un coprisella in tinta con un sedile del passeggero intercambiabile, che semplifica il passaggio tra le diverse configurazioni. Il nuovo silenziatore sportivo, compatto e deciso, accentua la tipica “colonna sonora” Triumph diventata ormai inconfondibile. Ispirata dal mondo delle competizioni, la Moto2™ Edition è caratterizzata da componenti leggere e realizzate in fibra di carbonio: il parafango anteriore, i pannelli laterali, la finitura dei fari e lo spoiler motore. Al centro della piastra di sterzo, lavorata in modo particolarmente incisivo, viene inciso il numero di serie. Verranno realizzati solo 765 esemplari di ognuna delle due livree, per rendere questa Street Triple la più esclusiva di sempre: un vero oggetto da collezione.

La Street Triple R è disponibile in due colorazioni: Silver Ice con grafiche Storm Grey e Yellow o Crystal White con grafiche Storm Grey e Lithium Flame. Per la Street Triple RS, è possibile scegliere tra colorazioni audaci e sportive: Silver Ice con grafiche Baja Orange e Storm Grey, Carnival Red con grafiche Carbon Black e Aluminium Silver o Cosmic Yellow con grafiche Carbon Black e Aluminium Silver. Infine, la Moto2 Edition è disponibile in due accattivanti livree derivate al mondo racing corse: Triumph Racing Yellow con telaietto posteriore Aluminium Silver o Crystal White con telaietto posteriore Triumph Racing Yellow. Con il marchio Moto2 ufficiale su serbatoio, ruota, codone e silenziatore, queste limited edition offrono un'estetica unica e un'esperienza di guida Street Triple completamente nuova. Oltre 50, gli Accessori Originali Triumph. Chiudiamo con i prezzi (f.c.): Street Triple R viene 10.295 euro, Street Triple RS 12.695 euro e la Street Triple Moto2 Edition 15.395 euro. I nuovi modelli della gamma Street Triple saranno disponibili a partire dalla primavera del 2023.

Articoli che potrebbero interessarti