Tu sei qui

Kymco AK 550 Premium 2023: il maxiscooter si fa più "touring"

Il Kymco AK 550 Premium è più tourer, grazie al profilo dello scudo rivisto ed al parabrezza elettrico più alto. Arrivano poi TC, Cruise Control e molto altro ancora

Moto - Scooter: Kymco AK 550 Premium 2023: il maxiscooter si fa più "touring"

Share


Top della gamma Kymco, è l’AK 550, lo sportivo che ha consacrato la casa taiwanese tra i migliori player mondiali rappresentando lo stato dell’arte e l’altissimo livello di progettualità raggiunto da Kymco. La nuova versione Premium, che dal 2022 affiancherà l’AK 550 è pensata per chi vuole percorrere lunghi tragitti nel massimo comfort senza mai rinunciare alla sportività dell’AK550. Kymco AK550 ha avuto un estremo successo negli anni (fin dalla sua nascita nel 2018). Fortemente apprezzato per la sua tecnologia e la sportività, con oltre 15.000 immatricolati solo in Italia, l’AK 550 Premium ha una connotazione più tourer, caratterizzata da un nuovo profilo dello scudo per proteggere di più nei lunghi viaggi e dal parabrezza elettrico più alto e che si regola facilmente azionando due tasti sul manubrio.

TC, Cruise Control e molto altro in più

Kymco ha giustamente deciso che l’ottima base tecnica dell’AK 550 viene confermata anche sulla versione Premium: il motore orizzontale da 550 cc e 8 valvole è capace di sviluppare 51 CV e di spingere l’AK 550 oltre 160 chilometri orari effettivi, mentre la trasmissione finale adotta una nuova cinghia per affinare le doti (del veicolo) diminuendo ulteriormente la rumorosità e la necessità di manutenzione. L’acceleratore è dotato del sistema di controllo ETS, Electronic Throttle System, noto anche come Ride by Wire, che ora viene utilizzato per gestire il nuovo traction control TCS, novità tecnica di rilievo che migliora la sicurezza alla guida. Il traction control debutta sull’AK 550 Premium insieme al Cruise control, una vera chicca per il viaggiatore, che permette di mantenere la velocità costante soltanto premendo un tasto, rendendo così più rilassanti i lunghi trasferimenti. Di serie anche l’AIBS Advanced intelligent brake system che integra alla funzione di ABS anche la funzione ABS cornering.

Strumentazione rinnovata

Confermata anche l’ottima ciclistica che ha reso l’AK un mezzo vincente: Al telaio in alluminio, a cui è fissato centralmente il motore, si collegano una forcella telescopica idraulica a doppia piastra da 41 mm all’anteriore e un forcellone a monobraccio oscillante in alluminio al posteriore. La strumentazione è stata rinnovata: sempre costituita da tre quadranti digitali, è dotata ora di una luminosità e una definizione superiori per essere letta in ogni condizione di luce esterna. I dati sono ben ordinati e il bordo dei quadranti cambia il colore in base al drive mode selezionato; il display centrale a forma circolare ospita sempre il sofisticato sistema di navigazione e intrattenimento Kymco Noodoe, dotazione dedicata ai veicoli top della gamma Kymco, che si è evoluto negli bicilindrico anni e che permette di connettersi al proprio smartphone e avere la navigazione Turn by Turn sul display.

Anche il ponte di comando è stato aggiornato e i blocchetti dei tasti al manubrio sono stati ridisegnati per controllare le nuove funzioni. Tutti i pulsanti sono ben posizionati per essere raggiungibili mantenendo le mani salde sulle manopole, senza alcuna possibilità di errore. L’avviamento è sempre con smart key, ma di seconda generazione: scompare il rotore di avviamento e viene sostituito da un pratico tasto centrale di accensione “click and go” che sblocca automaticamente il bloccasterzo elettrico. Le vecchie opzioni fornite dal selettore a manopola sono sostituite da pratici bottoni separati e presenti nel retroscudo. Confermate tra le dotazioni di serie le manopole riscaldate che, insieme al parabrezza alto ora comandabile elettricamente, permettono di viaggiare con qualsiasi temperatura esterna. L’arrivo dell’AK 550 Premium è previsto per la prima metà del 2023 e il prezzo da definire.

Articoli che potrebbero interessarti