Tu sei qui

Moto2, Festa Ajo a Valencia: vince Acosta. Fernandez, 2° è campione del mondo

Cade Ogura, facendo segnare il secondo zero di fila sul più bello. 3° Toni Arbolino, cade Vietti

Moto2: Festa Ajo a Valencia: vince Acosta. Fernandez, 2° è campione del mondo

Share


I due contendenti al titolo sono scattati dalle prime due file: partendo dalla 3° casella Augusto Fernandez, poco dietro dalla 5° Ai Ogura, con 9 punti e mezzo da recuperare sullo spagnolo. E spagnola era tutta la prima fila, aperta da Alonso Lopez che ieri ha beffato Acosta per un solo millesimo, aggiudicandosi la pole.

Gara che inizia al cardiopalma con Lopez che vuole dare il tutto per tutto sin dai primi giri, portandosi in prima posizione, mentre Ogura si porta 4° e Fernandez 6°. Dal secondo giro sono scintille tra i due contendenti al titolo di Rookie of the Year, Lopez tocca Acosta mentre sono nelle prime posizioni, manovra che li porta a rientrare dietro a Ogura in 2° posizione. Dopo qualche giro sopra le righe alla 4° tornata Lopez cade agevolando il lavoro di Pedro.
Al 6° giro Beaubier prova l’attacco su Fernandez, mentre Ogura prova il primo attacco su Arbolino che detiene la testa della corsa. Nella stessa tornata cadono Beaubier e Hada, il giro dopo anche Vietti.

Poi l’evento che consegna il titolo nelle mani del Maiorchino, a 8 giri dallo spegnimento del semaforo, dopo qualche scambio di posizione con Acosta che lo stava attaccando, Ogura cade mettendo fine alla sua gara e alle sue ambizioni iridate, consegnando definitivamente il titolo al portacolori del team Ajo.

I due piloti KTM sorpassano Arbolino che tiene la 3° posizione, con Acosta che apre la strada a Fernandez. Alcoba butta giù Pasini al 18° giro mentre l’italiano era 8° e protagonista di una bella rimonta dalla 17° casella. Fuori anche Canet mentre cercava di avvicinarsi ad Arbolino e quindi al podio.

Le prime tre posizioni rimangono cristallizzate con il nuovo campione del mondo che si classifica 2°, dietro ad Acosta e davanti ad Arbolino. Finisce in 4° posizione Aldeguer davanti ad Arenas e Gonzalez. In 7° posizione Jake Dixon, seguito da Alcoba e Agius. In 10° posizione troviamo Schrotter che si è messo dietro Bendsneyder e Gomez.

Articoli che potrebbero interessarti