Tu sei qui

SBK, Toprak: “Bautista non è stato veloce perché ha aperto il gas a metà in rettilineo”

“Oggi sono riuscito ad avere fiducia da subito. Sono però convinto che in gara Alvaro sarà davanti a giocarsi la vittoria. La Ducati sua e quella di Rinaldi non è certo come quella di Bassani”

SBK: Toprak: “Bautista non è stato veloce perché ha aperto il gas a metà in rettilineo”

Share


C’è la firma di Toprak Razgatlioglu sul venerdì di San Juan. Nella classifica combinata il turco si è rivelato infatti il più veloce, grazie al super crono siglato al mattino. Meglio di così non poteva quindi iniziare il weekend, anche se siamo solo all’inizio.

A tal proposito il campione del mondo tiene i piedi ben ancorati a terra.

“Rispetto allo scorso anno la situazione è migliorata in termini di grip – ha esordito – sono infatti riuscito a ottenere dei buoni riscontri cronometrici, così come fiducia in sella alla Yamaha. Siamo però solo all’inizio, ma i segnali sono incoraggianti”.

A tenere banco è certamente la sfida iridata contro Bautista e Rea.

“Johnny si è rivelato competitivo, così come Bautista, anche se Alvaro ha aperto il gas solo a metà in rettilineo quest’oggi (sorride ironico). Forse oggi non è stato efficace come a Barcellona, ma aspettiamo prima di dare giudizi, dato che sono convinto sarà con i migliori in gara, pronto a giocarsi la vittoria. Oltre a loro anche Rinaldi è stato veloce, così come Bassani, ma le moto di Alvaro e Michael non sono come quelle di Bassani”.   

Infine una battuta sulle gomme.

“All’anteriore ho le idee abbastanza chiare. So infatti cosa scegliere, mentre al posteriore devo fare delle valutazioni. Ho provato la SCX e la SCX, ma con quest’ultima ho raccolto maggiore fiducia, realizzando tra l’altro un bel tempo. Vedremo quindi domani. Rea? Penso che lui abbia usato la SCQ all’ultima uscita, però non ho visto bene”.

Articoli che potrebbero interessarti