Tu sei qui

Tony Cairoli: la leggenda del cross diventa Team Manager KTM in MXGP

Da pilota che ha vinto 9 titoli al ruolo di team manager per la Casa austriaca, a cui è legato dal 2010: "Spero davvero di poter portare in questo nuovo ruolo tutta la conoscenza e la passione possibile. Ho da imparare"

News: Tony Cairoli: la leggenda del cross diventa Team Manager KTM in MXGP

Share


Tony Cairoli passa dall'altra parte della barricata. Dopo aver deciso di ritirarsi dalla vita di pilota professionista, il siciliano nove volte campione del mondo nel cross ha accettato la grande sfida di KTM, che l'ha scelto per il ruolo di Team Manager del Red Bull KTM Factory Racing nel 2023. Cairoli fa parte della famiglia KTM dal 2010, ha vinto sei dei suoi titoli in sella a moto costruite a Mattighofen e questo nuovo ruolo gli consentirà senza dubbio di continuare a mettere a disposizione della Casa austriaca la sua enorme esperienza e profonda conoscenza del mondo del cross. 

Claudio De Carli, l'uomo che ha guidato Cairoli alla conquista dei sei campionati tra il 2010 e il 2017, supervisionerà ora le attività agonistiche di KTM in qualità di nuovo Direttore di Gara Motocross. L'italiano ha stretto un legame incredibilmente forte con KTM all'inizio dello scorso decennio, quando ha contribuito a far conquistare la Factory austriaca il primo posto nella classe regina della MXGP.

"Il 2022 è stato un anno di cambiamenti per me e ora questo è un altro capitolo!  - ha dichiarato Cairoli - è stato bello correre di nuovo quest'anno, ma è stato anche positivo fare un piccolo passo indietro dalle corse e vedere le cose in modo diverso. Spero davvero di poter portare in questo nuovo ruolo tutta la conoscenza e la passione possibile. Dovrò imparare un po', ma nella mia carriera ho anche lavorato con persone straordinarie, quindi mi aspetto di mettere a frutto questa esperienza. Stiamo già pensando ai nostri obiettivi per il 2023".

A commentare la scelta di KTM c'è anche Pit Beirer, gran capo di tutte le attività sportive in pista e nel fuoristrada di KTM.
"Questo è il prossimo passo nella visione del nostro reparto corse per il motocross e per il modo in cui vogliamo gestire i marchi e organizzarci per esprimere il miglior potenziale nel paddock. Era chiaro che l'esperienza e la passione infinita di Tony per questo sport erano qualcosa su cui potevamo contare, proprio come nel 2009, quando abbiamo iniziato a parlare. Il legame con De Carli è stato una delle nostre storie di successo e sono lieto che possa continuare e progredire. È bello avere Joel ancora nel suo ruolo di sviluppatore e Harry e Dirk che si occupano di compiti diversi. Per il 2023 abbiamo alcuni grandi piloti e uno staff eccellente, quindi sono sicuro che vivremo altri momenti emozionanti"

Articoli che potrebbero interessarti