Tu sei qui

MotoGP, Fast by Prosecco, Pernat:" A Phillip Island Bagnaia ha usato la testa"

"Si vedeva già prima del via che la differenza fra Quartararo e Bagnaia era soprattutto nella testa, non solo nella moto. Fabio ha anche un problema di concentrazione: sembra di vedere il francese di qualche anno fa quando alle prime difficoltà si innervosiva"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il terz'ultimo Gran Premio della stagione, a Phillip island è stato sicramente il più bello dell'anno. Su questo non ci piove. E' d'accordo anche il nostro Carlo Pernat che in poche parole riassume la trasferta australiana.

"E' stato unnGP bellissimo, uno dei più belli della stagione. Su un circuito che da valore più al pilota che alla moto. C'è stata una vittoria inaspettata che Rins ha gestito in maniera perfetta. Un regalo alla Suzuki che il prossimo anno non ci sarà più. Si vedeva già prima del via che la differenza fra Quartararo e Bagnaia era soprattutto nella testa, non solo nella moto. Fabio ha anche un problema di concentrazione: sembra di vedere il francese di qualche anno fa quando alle prime difficoltà si innervosiva. Scendere da più di 90 punti agli attuali 14 ne è la conferma.

A Phillip Island la Ducati continua a dominare, anche se Pecco non ha vinto. Quando è stato segnalato a Bagnaia che Quartararo era fuori il torinese ha giustamente tirato i remi in barca… una bella gara hanno fatto anche Bezzecchi e Marini e c'è stata bella solita rimonta di Bastianini, 5° con 12 sorpassi. Estremamente positivo il ritorno di Marquez. Ha cercato di vincere, è un Marc ritrovato. Sarà un Marquez con qualcosa in meno perché gli altri sono cresciuti.

Ormai il campionato va verso la fine al di là dei due GP che mancano. La Ducati ha il mondiale in mano. Sarà interessante vedre cosa accadrà a Sepang, dove Bagnaia ha già la possibilità di vincere il titolo, e poi a Valencia.

peccato per l'Aprilia che in Australia ha deluso ed ora Aleix Espargarò dovrà difendere il 3° posto da Bastianini".

Guardate il video integrale sottotitolato in inglese su Youtube.
 

Articoli che potrebbero interessarti