Tu sei qui

Pirro si assicura il primo time attack su Delbianco a Imola nel CIV SBK

Michele Pirro ha quasi dimezzato il proprio vantaggio su Alessandro Delbianco dopo le disavventure del Mugello. A Imola non è ammesso alcun tipo di errore e intanto ha stampato il miglior tempo nelle prime qualifiche ufficiali del week-end finale della stagione

SBK: Pirro si assicura il primo time attack su Delbianco a Imola nel CIV SBK

Share


Sfumato il primo match point con la doppia caduta sul bagnato e la rottura del motore nel precedente round al Mugello, inevitabilmente Michele Pirro ha quasi dimezzato il proprio vantaggio (36 punti) in campionato nel CIV Superbike 2022. Considerato questo margine e i 50 punti in palio questo fine settimana, non è ammesso alcun tipo di errore all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro dell’ultimo appuntamento stagionale. Per coronare il sogno di mettere in bacheca il nono titolo tricolore della carriera e diventare il terzo pilota più vincente della serie nazionale, non dovrà risparmiarsi o fare calcoli. In attesa della doppia gara in programma, il Ducatista si è garantito il miglior tempo nella sessione inaugurale di qualifiche ufficiali del venerdì.

Pirro in pole provvisoria

Vederli combattere sul filo dei millesimi è ormai una prassi del CIV Superbike da un anno a questa parte. Nell’ennesima qualifica tirata della stagione, dopo l’interruzione con bandiera rossa per la caduta di Doriano Vietti Ramus nell’allungo che dalla Tosa porta alla Piratella, i soliti Michele Pirro e Alessandro Delbianco si sono alternati a più riprese in cima al monitor dei tempi nel corso della QP1. Allo scadere, il numero 51 ha indovinato un gran bel time attack in 1’48”663, staccando il rivale per la vittoria finale del campionato di ben quattro decimi.

Delbianco insegue, ma non al top

Reduce dal primo successo in carriera ottenuto in Gara 2 al Mugello, Alessandro Delbianco si è fermato invece sull’1’49”070 e alcune piccole imprecisioni commesse in ingresso alla Variante Bassa gli hanno precluso la possibilità di ottenere un crono più vicino a quello di Michele Pirro. Chiamato già in partenza ad un’autentica impresa sportiva, come se non bastasse il vicecampione in carica di Nuova M2 Racing sta stringendo i denti per delle linee di febbre che hanno condizionato la vigilia del suo fine settimana.

Domani le qualifiche 2

Nonostante questo inconveniente, DB52 non accenna a mollare la presa e questo pomeriggio ha preceduto la Panigale V4-R di un pimpante Andrea Mantovani (terzo a +0”980 dalla vetta), regolarmente al via sotto le insegne di Broncos Racing Team/Vince64 nonostante alcune sparate dei giorni scorsi su un possibile cambio di casacca. Con il titolo diventato puramente una questione a due, sarà interessante seguire la lotta per quanto concerne il podio virtuale del campionato tra Luca Vitali (Scuderia Improve-Firenze Motor) e Randy Krummenacher (Keope Motor Team), separati da 22 punti, rispettivamente quarto e quinto al termine della QP1 in attesa delle seconde qualifiche ufficiali di domattina alle 10.

Tutti i polemen momentanei

Nelle restanti categorie del Campionato Italiano Velocità pole position provvisorie per: Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero) in Supersport NG, Marco Bussolotti (Axon Seven Team) in Supersport 600 CIV, Vicente Perez Selfa (We Race-SM Pos Corse) in Moto3, Giulio Pugliese (AC Racing Team) in PreMoto3 ed Emanuele Vocino (Prodina Racing) in Supersport 300.

Photo credit. Salvatore Annarumma

RISULTATI QP1 SBK:

Articoli che potrebbero interessarti