Tu sei qui

SBK, CIV: Rivola special guest nelle prove del trofeo Aprilia a Imola

L’amministratore delegato di Aprilia ha preso parte in via del tutto eccezionale alle prove del venerdì della RS 660 Cup, il trofeo monomarca della casa di Noale inserito nel contesto del CIV, staccando il quindicesimo tempo

SBK: CIV: Rivola special guest nelle prove del trofeo Aprilia a Imola

Share


La MotoGP sta per entrare nella fase cruciale della stagione, tre gare che decreteranno il Campione del mondo 2022. Altrettanti piloti racchiusi in 20 punti con 75 ancora in palio, tra cui Aleix Espargarò. Un’occasione attesa per tutta la carriera e che, probabilmente, non potrebbe più ripetersi. Lo sa bene Massimo Rivola che, in attesa del GP di Phillip Island della settimana prossima, quest’oggi si è presentato all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, teatro dell’ultimo round del CIV. Una giornata trascorsa a colloquiare nel paddock, utile (anche) per definire gli impegni sportivi di Aprilia al campionato italiano per il 2023, ma non solo. L’amministratore delegato della casa di Noale si è concesso degli attimi di puro divertimento con dei giri di pista nella RS 660 Cup.

Rivola special guest al CIV

In previsione dell’imminente tour de force a cui è atteso, con la probante doppia trasferta in Australia prima e Malesia poi, in questo fine settimana di (apparente) pausa Massimo Rivola ha deciso di allentare la tensione, indossando casco e tuta color nero e giallo fluo nei due turni odierni del neonato trofeo monomarca Aprilia gestito da BK Corse, dallo scorso anno inserito nel contesto del Campionato Italiano Velocità. Nonostante le insidie di un tracciato particolarmente tecnico e fisico come quello del Santerno, l’ex direttore della Ferrari Driver Academy ha saputo domare con maestria la propria RS 660 numerata 71, in quanto nato proprio nel 1971 (vedi la fotogallery qui sotto).

Il verdetto della pista

Dopo il quattordicesimo tempo nelle libere del mattino, Massimo Rivola nella sessione inaugurale di qualifiche ufficiali del primo pomeriggio si è migliorato di oltre due secondi, stampando il quindicesimo tempo su diciassette in 2’09”006 a poco meno di dieci secondi dal primatista Maxwell Toth e potendo contare pure sui consigli di Lorenzo Savadori (presente nel paddock nonché fresco di rinnovo del contratto in qualità di tester Aprilia MotoGP). Come si suol dire... 51 anni e non sentirli!

Leggi QUI quanto accaduto nelle prove libere del CIV Superbike.

RISULTATI QP1:

Articoli che potrebbero interessarti