Tu sei qui

SBK, Portimao: l’anomalia della Ducati e il bivio di Rea

In Portogallo Alvaro Bautista sfida Toprak e non solo, mentre Johnny si ritrova a fare i conti con se stesso e una Kawasaki che sembra soffrire di saudade

SBK: Portimao: l’anomalia della Ducati e il bivio di Rea

Share


La Superbike sbarca a Portimao per quello che sarà l’ultimo appuntamento delle derivate nel Vecchio Continente. A tal proposito non manca la curiosità per vedere quelli che saranno i valori in campo su un tracciato che dovrebbe esaltare il carattere della Panigale  V4.

Occhio però a cosa dicono i numeri del weekend di Algarve.

400 – 398 podi per i piloti italiani fino a questo momento: a Portimao l’Italia potrebbe essere il secondo Paese a raggiungere quota 400. Al momento la Gran Bretagna ne vanta 841 con il podio numero 400 che è arrivato nel 2014 a Sepang insieme a Tom Sykes.

29 – Jonathan Rea è l’unico pilota ad aver disputato tutte le 29 gare del WorldSBK da quando nel 2008 il circuito di Portimao è entrato a far parte del calendario del Campionato WorldSBK.

27 – Toprak Razgatlioglu è a una sola vittoria da Doug Polen e ad Alvaro Bautista, ovvero a quota 27. A Barcellona non ha vinto nelle tre gare del weekend: non accadeva dal Round disputato a maggio all’Estoril.

21/24 – A Portimao Bautista ha la prima possibilità di eguagliare il suo bottino personale di podi in una stagione, ovvero i 24 firmati nel 2019. Il record assoluto in Campionato risale al 2019 e appartiene a Johnny Rea (34).

15 – Jonathan Rea non vince da 15 gare: per il nordirlandese si tratta della striscia più lunga senza successi dal 2012-2013. In quell’occasione non salì sul podio dal 2012 in Gara 1 al Miller Motorsports Park fino al 2013 in Gara 1 a Mosca.

14- I favori del pronostico dicono Ducati, ma a Portimao è la Kawasaki a detenere il record di vittorie con ben 14 affermazioni. La Rossa ne conta 5, poi 4 Aprilia, 3 Yamaha e 1 Honda.

3 – Alvaro Bautista è reduce da tre vittorie consecutive. Il record assoluto per lo spagnolo è legato agli 11 successi di fila conquistati nella prima parte del 2019 che gli avevano permesso di eguagliare quanto fatto nella precedente stagione da Rea. Finora in questo 2022 lo spagnolo ha conquistato proprio 11 vittorie.

2x – Rea, con un altro successo, otterrebe esattamente il doppio delle vittorie conquistate da Carl Fogarty: 118 contro 59.

  

Articoli che potrebbero interessarti