Tu sei qui

MotoGP, Zarco: "con Marquez ho rischiato, con Bagnaia non me la sono sentita"

VIDEO - "È da Misano che parliamo con Ducati. La Ducati non vuole certo negare la vittoria ai piloti, ma se si tratta di altre posizioni, qualora riuscissimo a pensare di non ostacolare e portare via punti sarebbe bello"

MotoGP: Zarco: "con Marquez ho rischiato, con Bagnaia non me la sono sentita"

Share


Johann Zarco sembrava avere il passo per arrivare sul podio a Buriram, ma alla fine si è accontentato con la quarta posizione. Dopo aver infilato Marquez, il francese si è messo negli scarichi di Pecco Bagnaia, facendogli da guardaspalle fino alla bandiera a scacchi.

Un ruolo da lui stesso ammesso in occasione delle interviste post gara ai microfoni di Sky.

“Ho esitato nel finale – ha detto il francese - se mi fossi trovato prima dietro a Pecco, con la velocità che avevo potevo sfruttare il passo per andare a prendere Oliveira. È incredibile la differenza che riesco a fare nel momento in cui si asciuga l’asfalto. In queste condizioni volevo ottenere la vittoria, ma ho preferito rimanere calmo dietro a Pecco, dato che dietro c’era Marquez pronto ad attaccare. Alla fine questo quarto posto è comunque positivo”.

Zarco entra poi nel merito del discorso.
“È da Misano che parliamo con Ducati. La Ducati non vuole certo negare la vittoria ai piloti, ma se si tratta di altre posizioni, qualora riuscissimo a pensare di non ostacolare e portare via punti sarebbe bello. Io in queste condizioni speravo di vincere, ma purtroppo la pista non era asciutta. Come ho detto in precedenza, considero il quarto posto un risultato positivo”.

Sul tema il portacolori Pramac viene nuovamente incalzato.
“Per passarlo avrei dovuto passare su una linea meno asciutta con il rischio di scivolare. Con Marc ho preso il rischio, ma di fare la stessa cosa con Pecco non me la sentivo. Penso sia stato meglio fare così”.

Articoli che potrebbero interessarti