Tu sei qui

Beta, ecco la nuova Xtrainer 2023

La casa di Rignano sull’Arno leva i veli all'aggiornamento del suo modello di successo 

Moto - News: Beta, ecco la nuova Xtrainer 2023

Share


Dopo il successo riscosso negli anni di esordio del modello, Beta rinnova completamente la sua Xtrainer sia nell’estetica che nella sostanza ampliando ulteriormente lo spettro di utilizzo della moto più trasversale Made in Rignano sull’Arno. Xtrainer è una moto in grado di creare un pacchetto semplicemente unico per dotazioni tecniche, performance, ergonomia e design. L’inedito restyling ricevuto le dona stile, modernità e ricercatezza nelle forme, creando una moto che è tutto fuorché ordinaria, anzi, è eXTRa ordinaria. Grazie alle sue peculiari caratteristiche, quali l’eccellente trattabilità del motore e l’elevata guidabilità, la nuova Xtrainer risponde perfettamente alle esigenze di tutti quei piloti che ricercano una moto sì prestazionale, ma soprattutto facile e sfruttabile, che consenta quindi di districarsi agevolmente in tutte le situazioni. Nata da un’ispirazione di natura trialistica, Xtrainer è una moto capace di adattarsi a una molteplicità di situazioni con una facilità disarmante. Che tu sia un amatore in cerca di una moto con cui iniziare, un endurista smaliziato in cerca di una moto meno stancante e impegnativa oppure un rider esperto in cerca di una compagna per l’enduro Estremo, Xtrainer è la moto ideale. L’usabilità del veicolo in ogni situazione lascia spazio alla possibilità di concentrarsi sulla guida, e godersi il terroso mondo dell’Offroad.

Snella sui fianchi, più bassa rispetto alle RR, con un’erogazione corposa e gestibile dai bassi fino agli alti regimi, Xtrainer non manca dei cavalli necessari a correre in linea, ma preferisce percorsi leggermente più lenti e tecnici dove può sfruttare la vocazione trialistica che ne ha ispirato la realizzazione e la coppia del suo propulsore Beta 250 o 300 2T.
Una ricetta fatta di ingredienti semplici, che sapientemente amalgamati danno vita ad un risultato eXTRa ordinario.
Gli elementi di questa ricetta perfetta possono essere così sintetizzati:
• Peso contenuto: soli 99 kg, per risultare estremamente agile ed intuitiva, anche per i neofiti;
• Altezza della sella: ridotta di 20mm rispetto alla gamma RR, per trasmettere una maggiore sicurezza in tutte le situazioni;
• Freni: Nissin, con dischi da 260mm all’anteriore 240mm al posteriore;
• Forcelle e Monoammortizzatore: R16V con steli da 43mm all’anteriore e leveraggio progressivo al posteriore. Il comparto sospensioni è completamente personalizzabile con forcella regolabile in precarico molla e ritorno mentre il monoammortizzatore è regolabile per precarico molla, compressione e ritorno;• Erogazione: docile e lineare, tutto a vantaggio della facilità di guida;
• Beta Progressive Valve: la valvola di scarico Beta Progressive Valve esternamente regolabile dal pilota consente un eccellente adattamento delle prestazioni del motore su tutto l’arco di utilizzo;
• Dispositivo switch mappa con il bottone al manubrio
• Miscelatore automatico: si trova sotto la sella (che si apre semplicemente premendo un bottone) e consente di eliminare la necessità del premix olio-benzina;
• Pneumatici soft: grazie alla mescola soft e il disegno aggressivo assicurano grip in ogni circostanza, trasmettendo al pilota risposte meno nervose rispetto ad uno pneumatico dalla carcassa più rigida;
• Ventola di raffreddamento: nonostante il propulsore 2T abbia un buon equilibrio termico, la ventola viene montata di serie su Xtrainer, in modo da consentire al motore di mantenersi sempre alla temperatura ottimale di esercizio, anche sui percorsi più lenti;
• Avviamento elettrico: preciso ed affidabile, è fondamentale per rimettere in moto il veicolo nelle situazioni più scomode;
• Motore e frizione: di derivazione RR, l’erogazione del propulsore è adeguatamente addolcita per incontrarsi al meglio con le caratteristiche di Xtrainer.
Se queste sono le caratteristiche che tracciano il profilo del modello, con il My 2023 si aggiungono altre interessanti novità.
Tra le principali innovazioni per il Model Year 2023 si annoverano:
• Telaietto posteriore: tutto il retrotreno è stato ridisegnato. Il nuovo telaietto posteriore consente adesso di montare su Xtrainer delle nuove plastiche, derivate dalle sorelle RR, ma origina anche un’importante innovazione funzionale sul sistema di aspirazione;
• Sistema di aspirazione: ridisegnare il telaietto posteriore ha consentito di riprogettare il flusso di aspirazione del motore, potendo influire sulla messa a punto del veicolo. La nuova canalizzazione del flusso d’aria ha reso Xtrainer ancora più facile nella guida, grazie ad una maggiore fluidità di erogazione a tutti i regimi. La rotondità del motore è esaltata in questo My 2023 dalle modifiche introdotte, il lavoro sulla cassa filtro ha infatti consentito di influire sull’erogazione, aumentando la generosità del propulsore ai bassi rpm (coppia) e contemporaneamente ridurre il rumore di aspirazione, aumentando il confort alla guida;
• Batteria: la batteria è adesso al Litio, più leggera e performante della precedente;


• Serbatoio: più capiente rispetto al passato. Ferma restando la forma ergonomica che contraddistingue la posizione di guida una volta in sella, il serbatoio è stato riprogettato in modo da aumentarne la capienza, portandola a 8,8 lt. Il serbatoio inoltre è adesso trasparente, per tenere sempre sotto controllo il livello del carburante;
• Plastiche: con il nuovo serbatoio trovano una collocazione anche i nuovi convogliatori, che vi si integrano alla perfezione. Il Design è inedito, semplice, moderno e ricercato, ed esalta i volumi della moto, lasciando comunque molto spazio per tenere a vista il particolare telaio di Xtrainer. Le grafiche: ad accompagnare il Design della moto c’è una nuova grafica che richiama quella delle sorelle maggiori. Il caratteristico rosso Beta è adesso dominante, come in tutte le ultime nate, ma lo stile della moto è fortemente personale, geometrico e ben riconoscibile.


La nuova Xtrainer 2023 sarà disponibile già dal mese di ottobre.

Articoli che potrebbero interessarti