Tu sei qui

SBK, Bautista: “Ho vinto la gara grazie all’esperienza della MotoGP”

“È però da stupidi pensare che io possa dominare in questo modo in altre piste. Marquez? L’ho visto, è stato forte, ma non mi ha sorpreso. Rea? Ci siamo parlati”

SBK: Bautista: “Ho vinto la gara grazie all’esperienza della MotoGP”

Share


Alvaro Bautista ha recitato un copione a parte nel sabato di Barcellona. Sul tracciato di casa, lo spagnolo ha infatti dominando dal primo all’ultimo giro, seminando il panico in Catalogna. Nessuno è stato infatti capace di mantenere il suo ritmo, ma soprattutto di mettergli i bastoni tra le ruote. Per maggiori informazioni andare a rivedersi il vantaggio con cui è arrivato al traguardo sul primo degli inseguitori.

Il portacolori Ducati festeggia in un sabato pomeriggio dove si è preso tutti i riflettori della scena.

“Questa gara non è stata per niente semplice, soprattutto per quanto riguarda la gestione delle gomme – ha esordito il numero 19 – sono però riuscito a essere dolce con le gomme in gara, evitando l’usura e sfruttando al massimo il potenziale della Ducati. Domani nella Superpole Race sarà una storia completamente diversa, ma sono convinto che ci faremo trovare pronti”.

Da parte sua lo spagnolo aveva una determinata strategia da seguire.
“Al via di Gara 1 non volevo spingere al limite per paura di distruggere la gomma, però sono riuscito a trovare il varco per agganciare la prima posizione e trovare quel ritmo che volevo. Gli ultimi dieci giri sono stati i più complicati, perché se avessi spinto forte fin dall’inizio non sarei arrivato alla fine. Invece ho trovato quel ritmo che mi serviva, portando a casa il massimo risultato”.

In parco chiuso Alvaro e Rea si sono poi scambiati la mano, mettendo fine alle tensioni di Magny-Cours.
“Anche ieri ci siamo parlati. Tra di noi non è mai successo nulla in passato. Fuori dalla pista il nostro rapporto è sempre stato lo stesso, anche se non siamo mai stati migliori amici. Ci siamo fatti i complimenti quest’oggi dopo la gara”.

Con la vittoria odierna e il conseguente risultato di Toprak, Bautista ha allungato a +44 in Campionato. Lui però tiene i piedi ben ancorati a terra.
“Quella di oggi è stata una vittoria diversa dovuta alle condizioni del tracciato. Qua a Barcellona avevo diversi riferimenti derivanti dalla MotoGP. Le gare della MotoGP mi hanno aiutato su questa pista, ma non è detto che sia così anche nei prossimi round. Penso sia stupido pensare che potrò vincere così anche nelle prossime gare”.

La conclusione è per la pole di Marquez in Giappone.
Non sono sorpreso per il suo risultato. Sul bagnato può succedere di tutto. Marc sul bagnato è sempre stato forte e il suo fisico non viene sollecitato come sull’asciutto. Di sicuro è un grande risultato per lui e gli faccio i complimenti per ciò che ha fatto”.

Articoli che potrebbero interessarti