Tu sei qui

Video Prova GasGas ES 700: maxi-monocilindrica, la super-enduro facile!

Abbiamo provato l’ultima arrivata del marchio spagnolo, che ricalca nella tecnica e nelle forme le sorelle KTM e Husqvarna pari cilindrata, ma si differenzia nei dettagli. Ecco come è fatta e come va

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


A cura di Manuel Lucchese

Gasgas approda in un nuovo segmento lanciando la propria prima 700cc, ponendosi così nel mercato delle dual sport. Partendo dalla base del KTM 690 Enduro R e Husqvarna 701 Enduro con le quali condivide telaio e motore, la ES 700 porta una ventata di freschezza con un’inedita colorazione di telaio e plastiche full red.

GasGas ES 700, gemella diversa

Sebbene telaio e basamento siano uguali alle endurone già citate, vi sono alcuni differenze: a partire dalla sella che vede una spugna leggermente più spessa ed un tessuto della copertina che offre un maggiore comfort. Altro dettaglio rivolto ad una comodità più “meccanica” sono le manopole con sistema di montaggio a vite invece della classica colla, favorendo una sostituzione rapida e semplice. Presente il comodo Quickshifter dove per cambiare marcia serve un leggero tocco della leva senza il bisogno di utilizzare la frizione.

Parlando della frizione, quest’ultima è idraulica ed ha una morbidezza incredibile dove con un solo dito la si può azionare. Utile poi l’indicatore di marcia sul cruscotto originale ed il comando per le due mappature ed il traction control. Possono piacere o non piacere i cerchi che sono color alluminio quindi senza nessuna anodizzazione, così come i carter frizione ed accensione che hanno una verniciatura grigia basica. La ES 700 ha un serbatoio da 13.5 litri, un peso complessivo di 146 kg a secco con un propulsore che eroga 74 CV di potenza. Gli intervalli di manutenzione sono stimati ogni 10.000 km quindi un range ben superiore alle classiche enduro.

L’altezza sella di 935mm la rende decisamente appetibile a chi desidera una moto alta sopra la media, ma anche chi desidera un mezzo facile da guidare ed estremamente divertente. Tra la gamma 2023 Gasgas vi è anche una versione dedicata al Motard dove le principali differenze provengono dalle sospensioni ed impianto frenante dedicati. Per avere tutti i dettagli della GasGas ES 700 potete leggere il nostro articolo di presentazione qui.

Super-enduro a 360 gradi

La Gasgas ES 700 è uno di quei mezzi estremamente versatile e che, oltre alle sue sorelle KTM ed Husqvarna, ha difficoltà a trovare valide competitor dato che una moto che cerca di unire la maneggevolezza e leggerezza dell’enduro da competizione con caratteristiche da adventure tra cui il motore da 692 cc ed i lunghi intervalli di manutenzione. L’ottimo comparto sospensioni WP regolabili permette ad ogni motociclista di potersi personalizzare il Setting in base alla propria guida, uno degli aspetti che ho apprezzato maggiormente è proprio il feeling con la forcella anteriore che offre un ingresso in curva molto preciso sostenendo il pilota anche nell’affrontare impervie mulattiere.

Abbiamo avuto modo di fare una prova a 360 gradi attraverso percorsi estremamente diversi tra loro, partendo da un lungo trasferimento su asfalto, a sterrati veloci fino a strette mulattiere pietrose. Un mix che ha dato alla GasGas ES 700 il diploma di vera dual-sport, versatile nel vero senso della parola. Sull'asfalto riesce ad essere comoda, sicuramente non come una maxi-enduro votata al turismo, ma molto più di una enduro specialistica. In off-road, anche in quello di media difficoltà, nasconde bene il suo peso e regala agilità anche alle basse a velocità, nonostante a penumatici non prettamente pensati per l'off-road più impegnativo.

Grazie al baricentro basso poi rimane stabile anche quando si alza il ritmo su sterrati e fuoristrada ad alta percorrenza. Altro punto forte sono le sospensioni, che offrono tanto sostegno, soprattutto la forcella anteriore WP, che solo sui salti soffre un po'. Il sostegno regalato dal setting permette di avere sicurezza in curva e un comportamento dinamico fluido e educato. Particolarmente comodo su una moto del genere è il Quickshifter, morbido e preciso, come la frizione con pompa Magura, che permette di essere usata con un solo dito, proprio come nelle enduro da gara.

Le mappature sono utili, perché cambiano il carattere della moto a seconda della selezione, e il traction control disattivabile lascia tranquilli tanto gli esperti del fuoristrada che i neofiti che hanno la passione del fuoristrada. Insomma, la GasGas ES 700 è una vera esploratrice, che permette di non avere i limiti imposti dalle enduro più canoniche ma neanche le difficoltà che le maxi-enduro portano nelle fasi più concitate dell'adventouring.

Quanto costa

GasGas ES 700 è disponibile nelle concessionarie nella sola colorazione rossa, come da tradizione del marchio spagnolo, a 11.850 euro.

Articoli che potrebbero interessarti