Tu sei qui

BMW M 1000 R: a breve la presentazione ufficiale?

Dopo la sportivissima BMW M 1000 RR, ora dovrebbe toccare anche alla naked una versione con la sigla M. Si parla di 207 CV. La potremmo vedere a EICMA 2022 

Moto - News: BMW M 1000 R: a breve la presentazione ufficiale?

Share


Vi ricordate la nostra comparativa sulle maxi naked? Sì, c'era anche lei, la BMW S 1000 R. L'hyper naked bavarese se però è messa a confronto con altre naked, è sin "scarsa" a cavalleria con i suoi 165 CV. La Triumph Speed ​​Triple 1200? 178 cavalli di potenza. La KTM 1290 Super Duke? 180 cavalli. La Ducati Streetfighter V4? 205 cavalli! Come "combattere" la battaglia dei cavalli? Semplice, con la M 1000 R! Sono trapelati dei documenti di omologazione che prometterebbero... 209 CV! 

Così, dopo aver anabolizzato la superbike S 1000 RR, proponendo la M 1000 RR, ora toccherebbe alla naked una "cura" del genere, con la M 1000 R. A differenza della S 1000 RR, la naked non mette in mostra il motore BMW a quattro cilindri in linea da 999 cc con fasatura variabile delle valvole ShiftCam. Da qui, una potenza "bassa" di appena 165 cavalli. Secondo i file di omologazione però, la R preparata per la M riceverà lo ShiftCam della Casa dell'Elica. Oltre ad una potenza nominale di 207 CV, si parla di una velocità massima di 174 mph, ovvero 280.03 km/h. Qualcosa in più anche qui, rispetto al modello standard, che arriva a 254 km/h.

Purtroppo non si sa molto altro di più. Parliamo in ogni caso di bombardoni veri e proprio, che vanno a cercare di dimostrare come le Case motociclistiche siano in grado di offrire potenza e tecnologia, cercando la supremazia sulla concorrenza. Un po' quello che si faceva negli anni 2000 con le Superbike e le Supersport. Ogni volta che usciva una moto, faceva qualche chilometro orario in più, e/o aveva qualche CV in più della concorrenza. Non resta che attendere e vedere come sarà.

 

Articoli che potrebbero interessarti