Tu sei qui

MotoGP, Zarco: “É stato un primo giro folle. Marquez ha esagerato!”

“Secondo lui è stato l’abbassatore? Deve trovare delle giustificazioni per non prendersi la colpa, che secondo me è sua. É la sua parola contro la mia, ma forse la sua vale di più perchè è più forte”

MotoGP: Zarco: “É stato un primo giro folle. Marquez ha esagerato!”

Share


Zarco non ha dubbi, la sua visuale privilegiata sull’incidente tra Marquez e Quartararo gli fa affermare che Marc ha avuto un atteggiamento decisamente sopra le righe. Secondo lui la causa dell’incidente è stata l’atteggiamento spericolato dello spagnolo, che prima è andato molto largo ostacolando Fabio, causandone l’incidente, per poi non accorgersi dei problemi causati della collisione, andando a colpire l’incolpevole Nakagami.

Johann nel complesso ha corso una gara opaca: scattato dalla 5° posizione è arrivato 8° sotto il traguardo. Insomma per rivedere il suo famoso backflip ci toccherà attendere almeno fino al prossimo Gran Premio. Secondo il pilota Pramac il suo passo era migliore di chi lo precedeva ma, un po’ come l’altro francese, fa delle traiettorie inusuali che gli rendono difficoltoso guadagnare posizioni in gara.

“Per me l’8° posizione non è il massimo, ma rispetto a come è andata a Misano è andata meglio tutto il weekend. Non avevo il passo per il podio. Nel gruppo faccio fatica a lottare perché faccio delle traiettorie diverse dagli altri. Questo è un problema che mi sto portando dietro, i sorpassi per me sono difficili. Avevo il passo simile a Miller ma ho faticato a sorpassare Jorge, che difendeva bene la traiettoria e abbiamo perso il contatto con quelli davanti. In gara avevo qualcosa in più per fare la differenza ma è andata così”.

É un problema di stile di guida?
“Non voglio entrare nei dettagli, dico solo che dovremo lavorare per avere un feeling migliore ed essere più forti”.

Durante il primo incidente eri lì dietro, ci racconti com’è andata?
“Io mi sentivo bene, ero forte in frenata, ma ho preferito non esagerare. Marc in curva 3 è andato completamente a destra per preparare la curva a sinistra. L’incidente è stato molto forte e ho dovuto rallentare per non prendere Fabio. Ho visto subito pezzi di carena della moto di Fabio incastrati nella moto di Marc e per questo ho perso il posteriore alla 5 e Martin lì mi ha passato. Ho visto l’incidente in cui è stato coinvolto Nakagami, anche lui ha rischiato di essere travolto da un po’ di piloti. Marquez ha esagerato un po’ troppo. Mi piace un sacco il suo stile, è uno dei più forti e gliel’ho detto giovedì, ma mosse come questa in gara, soprattutto come è capitato a lui dopo il contatto con Fabio, forse sono esagerate. É stato un primo giro pazzo”.

Marc ha detto che il problema è stato causato da un pezzo di carena che ha interferito con l’abbassatore e gli ha bloccato la ruota posteriore e la cosa l’ha spinto contro Nakagami. É un problema legato al fatto di avere tutte queste ali e dispositivi?
É un modo di trovare una giustificazione all’incidente per non prendersi tutta la colpa. Sicuramente la carena ha avuto un suo peso, ma io l'ho visto in curva quando ha perso il posteriore ma lui ha insistito in col suo modo di guidare, aumentando il rischio”.

Lui ha detto che in curva 5 non ha sentito niente di strano, fino alla 7.
“Probabilmente l’abbassatore gli ha dato dei problemi lì. É la sua parola contro la mia, forse visto che è più forte di me la sua parola vale di più”.

Articoli che potrebbero interessarti