Tu sei qui

MotoGP, Vendetta Bastianini: battuto Bagnaia ad Aragon, incidente tra Quartararo e Marquez

Enea ha la meglio in un duello all'ultimo giro, Pecco chiude secondo davanti ad Aleix Espargarò. Caos nel primo giro: Quartararo tampona Marquez e cade, Marc si ritira dopo poche curve

MotoGP: Vendetta Bastianini: battuto Bagnaia ad Aragon, incidente tra Quartararo e Marquez

Share


ORE 14:55 - Termina qui la nostra cronaca LIVE del Gran Premio, grazie per averla seguita con noi. Restate sintonizzati su GPOne per tutte le dichiarazioni dei protagonisti direttamente dal paddock di Aragon e ricordate l'appuntamento di stasera con il nostro Bar Sport. Stay Tuned!

ORE 14:53 - Il discorso per il titolo piloti è ancora apertissimo, mentre la Ducati ha conquistato oggi il titolo Costruttori!

ORE 14:50 - La gara di Aragon ha tolto definitivamente i dubbi a chi pensava che Bastianini potesse fare gioco di squadra con Bagnaia per aiutarlo a vincere questo mondiale. Oggi Enea ha attaccato Pecco all'ultimo giro, come fatto a Misano, ed ha vinto strappando 5 punti in classifica a Bagnaia che sarebbero stati molto importanti soprattutto in virtù di quanto accaduto a Fabio Quartararo. 

Nel corso del primo giro infatti Fabio è rimasto coinvolto in un contatto involontario con Marc Marquez, che era scattato benissimo. Marc ha scodato in modo violento in uscita di curva e Fabio che era vicino l'ha tamponato dando vita ad una carambola davvero spettacolare e per fortuna senza gravi conseguenze per il pilota. Fabio subito out, Marc si è dovuto ritirare poche curve dopo per le conseguenze del contatto sulla sua moto. Uno scenario che pesa moltissimo sulle spalle di Fabio, che adesso vede Bagnaia ad appena 10 punti ed Aleix Espargarò a 17. 

Il pilota dell'Aprilia ha conquistato un podio molto importante, battendo in volata Brad Binder, protagonista a sua volta di una prestazione maiuscola con la KTM. 5° posto per Jack Miller davanti a Martìn e Luca Marini, che ha dato vita ad una bella rimonta girando con lo stesso passo dei primi. Zarco ha chiuso 8° davanti a Rins, mentre Bezzecchi chiude la top ten. 

ULTIMO GIRO - Bastianini VINCE davanti a Bagnaia, gara bellissima! Pecco secondo su Aleix Espargarò. La classifica

ULTIMO GIRO - Inizia l'ultimo giro, con Bagnaia e Bastianini che stanno duellando sul filo dei centesimi! Aleix Espargarò 3° sta allungando su Binder, Miller attacca per il 4° posto. Marini incollato a Martìn. Bastianini passa Pecco prima del catappino! Fantastico passaggio di Enea!

GIRO 22 - Bellissimo confronto. Penultimo giro con Bagnaia e Bastianini che si affrontano a viso aperto. Aleix Espargarò intanto passa Binder e recupera il terzo posto. Anche Miller all'attacco di Binder adesso. Marini ha passato Zarco ed ora sembra pronto per attaccare Martìn. Grandissimo finale di gara!

GIRO 21 - Pecco sempre al comando su Bastianini, che adesso è a meno di tre decimi da Pecco. Il duello sarà di fuoco negli ultimi giri, con buona pace delle coronarie di Davide Tardozzi. Binder ad oltre 4 secondi, è crollato. Aleix Espargarò sempre più vicino al sudafricano. Marini incollato a Zarco per la 7a posizione. 

GIRO 20 - La classifica con Bagnaia sempre davanti a Bastianini, quando mancano solo 4 giri alla bandiera a scacchi. Binder oltre i 3 secondi di distacco, Enea e Pecco stanno facendo un altro sport. 

GIRO 19 - Bagnaia al comando con 0,350 di vantaggio su Bastianini. La scena che staimo per vivere sembra un replay rispetto a quanto visto a Misano. Binder sempre terzo, ma Aleix Espargarò è in agguato. Marini sempre incollato alla coppia Pramac in 8a posizione, con Rins che si sta rifacendo sotto giro dopo giro. 

GIRO 18 - Enea si riporta a meno di 4 decimi da Bagnaia. Adesso i due sono di nuovo incollati, di certo Dall'Igna può sorridere in vista del 2023, avrà in squadra due grandissimi talenti. Binder ormai è crollato a più di due secondi, Aleix Espargarò a meno di mezzo secondo da Binder. Vinales intanto ha passato Crutchlow per il 13° posto ed ora sta seguendo Bezzecchi. 

GIRO 17 - Bastianini si è avvicinato di nuovo, ci prepariamo ad un duello nel finale di questa gara. Intanto Jack Miller si è rifatto sotto ad Aleix Espargarò. Dal centro medico intanto arrivano notizie su Fabio Quartararo, che ha abrasioni sul petto. Nakagami sta facendo una radiografia alla mano destra. 

GIRO 16 - Scambio di posizioni tra Martìn e Zarco, che però dopo poco subisce la risposta di Jorge. Adesso Bastianini si allontana leggermente da Bagnaia ed è a 8 decimi, forse Pecco sta spingendo in questa fase. Aleix Espargarò cerca di restare in scia a Brad Binder. Marini intanto vicinissimo alla coppia Pramac. 

GIRO 15 - Ecco la classifica, con Bastianini a sei decimi da Bagnaia, che continua a condurre la gara. Binder perde un altro decimo, Espargarò sempre a tiro del pilota KTM. La classifica

GIRO 14 - Bagnaia e Bastianini stanno facendo il ritmo, Binder adesso è a 1,2 secondo dai due, Aleix Espargarò sempre 4°. Marini si è avvicinato a Zarco. Marquez spiega intanto ai box cosa è accaduto con Zarco: "Mi sentivo in forma, ma alla curva 3 sono andato largo, ma la gomma era fredda. Mi è partita dietro, Fabio era attaccato, voleva superarmi e mi ha colpito". 

GIRO 13 - Bastianini resta a mezzo secondo da Bagnaia, sembra che entrambi stiamo amministrando questa fase di gara. Binder adesso è a poco meno di un secondo, mezzo secondo più dietro Aleix Espargarò che a questo punto sembra poter puntare solo al 3° posto e non alla vittoria quando mancano 10 giri alla bandiera a scacchi. 

GIRO 12 - Sempre mezzo secondo tra Bagnaia e Bastianini. Ci prepariamo a vivere una Misano 2. Aleix Espargarò non riesce ad attaccare Binder per la 3a posizione, Miller sempre 5° su Martìn. Marini intanto ha ripreso Zarco ed ora è a due decimi dal francese. Vinales intanto sta correndo una gara anonima a centro gruppo ed ora è 14° alle spalle di Crutchlow. 

GIRO 11 - Bastianini ha già recuperato su Bagnaia ed ora i due sono divisi da meno di 5 decimi. Marini intanti ha passato Oliveira per l'8a posizione e si sta avvicinando a Zarco. Martìn vicino a Miller pe la 5a posizione. Aleix Espargarò incollato a Brad Binder, lo spagnolo sembra pronto per attaccare il sudafricano della KTM. 

GIRO 10 - Bagnaia al comando con un vantaggio di circa 8 decimi adesso su Enea, che ha commesso un errore alla 12. Binder ed Aleix Espargarò sono vicinissimi all'italiano, poi Miller e Martìn. La classifica

GIRO 9 - Bastianini si è messo in scia a Bagnaia, l'attacco sembra vicino. Enea ne ha di più in questa fase e lo passa alla staccata della prima curva! Sorpasso pulitissimo. Binder terzo davanti ad Aleix Espargarò, che è sempre vicino. Largo di Enea alla 12, Bagnaia lo ripassa. Binder attacca Bastianini, ma Enea risponde. Bagnaia ne approfitta per allungare un minimo. 

GIRO 8 - Bagnaia leader su Bastianini, Binder ed Aleix Espargarò, tutti racchiusi in 1,3 secondi. Martìn si avvicina a Miller per il 5° posto, anche Marini è molto vicino al gruppetto di testa, gara apertissima. Bezzecchi intanto ha passato Crutchlow. Bastianini intanto si è avvicinato a Bagnaia. 

GIRO 7 - Bastianini fulmina Miller nel cambio di direzione ed ora si lancia all'attacco di Bagnaia. Binder a sua volta attacca Miller e si prende il terzo posto. Anche Espargarò passa Jack, l'australiano sembra in difficoltà. 

GIRO 6 - Bastianini si avvicina tantissimo a Miller, per andare a riprendere Bagnaia. Si prospetta un'altra sfida come quella di Misano tra Enea e Pecco. Aleix Espargarò si avvicina a Binder per il 4° posto. Intanto in fondo al gruppo c'è Franco Morbidelli, 20° a 11 secondi dal top. Gara da dimenticare.

GIRO 5 - Bagnaia detta il ritmo, che per il momento è ancora alto. Quartararo torna ai box, ha una ustione visibile sul petto, l'incidente poteva avere conseguenze davvero peggiori. Marini adesso il pilota più veloce in pista.

GIRO 4 - Gruppo ancora compatto, con Bagnaia davanti a Miller, Binder e Bastianini. Espargarò sta tentando di tenere la scia di Enea, Martìn in agguato. Partito molto bene Crutchlow, già 11° davanti a Bezzecchi e Gardner. Bastianini passa Binder per la terza posizione. Adesso anche Aleix si avvicina a Brad. 

GIRO 3 - La classifica al terzo passaggio, Miller ha passato Binder. Brutto colpo per Quartararo nel mondiale, Aleix Espargarò è 5° adesso.

GIRO 2 - La caduta di Quartararo è stata causata da Marquez, che ha scodato in uscita di curva ed è stato colpito dal francese. Marc si è poi fermato ai box. Gara finita per entrambi. Bagnaia al comando davanti a Binder, autore di un primo giro incredibile.

GIRO 1 - Scatta il Gran Premio! Ottima partenza Bagnaia di che si infila al comando alla prima staccata davanti a Miller e Bastianini. Bruttacaduta di Quartararo!!! Fabio subito fuori dalla gara. Forse verrà esposta bandiera rossa, c'è stata un'altra caduta, anche Nakagami out. Coinvolto Marc Marquez. 

13:59 - Il mitico muro di Aragon fa da sfondo ai piloti!

13:58 - Scatta il giro di riscaldamento ad Aragon. Buona gara a tutti!

13:56 - Aleix Espargarò scatterà dalla 4a posizione in griglia di partenza. La pista di Aragon è sempre stata una delle sue preferite, ma in questo fine settimana lo spagnolo non ha performato come atteso. 

13:54 - Inizia lentamente a svuotarsi la griglia di partenza, i piloti si stanno preparando ad affrontare il giro di riscaldamento al Motorland. 

13:52 - E' arriavato il foglio da Michelin con tutte le scelte dei piloti e c'è una decisione totalmente uniforme. Dura all'anteriore e media al posteriore. Una variabile in meno per valutare la strategia di gara dei piloti che saranno tutti ad armi pari. 

13:50 - Buongiorno e benvenuti alla nostra cronaca LIVE del Gran Premio di Aragon MotoGP. Il paddock sta osservando un minuto di silenzio in onore della regina Elisabetta II, scomparsa questa settimana. 

Il Motorland di Aragon opsita la quindicesima tappa di un mondiale che si avvia verso il finale di stagione, con tre contendenti al titolo separati da appena 33 punti. Fabio Quartararo continua ad essere leader in classifica, ma alle sue spalle Pecco Bagnaia sta dando vita ad un recupero incredibile grazie alle quattro vittorie consecutive da cui è reduce. Oggi il pilota della Ducati scatterà dalla pole e sogna di portare a 5 il bottino di vittorie consecutive, riducendo ulteriormente il gap di 30 punti che ancora lo separa dal francese, che invece oggi scatterà 6°.

La prima fila sarà formata interamente da piloti Ducati, con Miller 2° davanti a Bastianini, che ad Aragon potrebbe sfruttare la propria capacità di preservare la gomma posteriore fino a fine gara, un aspetto che appare fondamentale ad Alcaniz. Ad aprire la seconda fila ci sarà Aleix Espargarò, che non è stato brillante come al solito durante il fine settimana ed è anche caduto due volte venerdì. Ma Aleix al momento giusto ha saputo tirare fuori tutto il potenziale della sua Aprilia conquistando una buona 4a casella sulla griglia di partenza davanti ai francesi Zarco e Quartararo. Fabio non avrà vita facile oggi, circondato come è da moto molto pià veloci in rettilineo rispetto alla sua M1, ma già al Red Bull Ring il campione in carica ha dimostrato di poter ribaltare questo tipo di pronostico ed il podio non appare un miraggio. 

Oggi è anche il giorno del grande rientro in gara di Marc Marquez, assente in griglia dal Mugello. Lo spagnolo ha dimostrato di poter essere già molto veloce, ma ieri in Q1 non è riuscito a guadagnarsi l'accesso alla Q2 ed oggi scatterà dalla 13a posizione in griglia di partenza. Sarà la prima volta che Marc affronta la distanza di gara dopo la 4a operazione al braccio destro, per cui esistono ancora incognite riguardo la sua tenuta sulla distanza che saranno chiarite solo oggi. 

La nostra cronaca LIVE della gara scatterà pochi minuti prima delle 14:00, Stay Tuned!

Questa la griglia di partenza del Gran Premio:

Articoli che potrebbero interessarti