Tu sei qui

UFFICIALE - Team GasGas tutto spagnolo: Augusto Fernandez in MotoGP

Il maiorchino farà coppia con Pol Espargarò nella prossima stagione: "è un sogno, voglio vincere il titolo in Moto2 per passare nella classe regina nel miglior modo possibile"

MotoGP: UFFICIALE - Team GasGas tutto spagnolo: Augusto Fernandez in MotoGP

Share


Ora è ufficiale: Augusto Fernandez sarà in MotoGP il prossimo anno e vestirà i colori di GasGas nel team Tech3 di Hervé Poncharal. L’attuale leader del campionato Moto2, farà coppia con Pol Espargarò e con l’annuncio del suo ingaggio lo schieramento della MotoGP per il prossimo anno è completo.

"Wow, è incredibile poter fare il salto in MotoGP con GasGas - ha detto Augusto - Voglio ringraziare tutti coloro che mi circondano per il loro sostegno da quando ho firmato con il team Red Bull KTM Ajo lo scorso anno. Sono davvero felice. È un sogno. Abbiamo ancora del lavoro da fare in Moto2 e voglio puntare al titolo e passare alla classe MotoGP, e a questa prossima sfida, nel miglior modo possibile".

Hervé Poncharal, Team Principal di GasGas Factory Racing, ha aggiunto: “seguo Augusto da alcune stagioni e già due anni fa abbiamo discusso del passaggio alla classe reginae, ma non era ancora pronto per il grande salto. Quando ci siamo rivisti di recente, è apparso molto chiaro chelo era. Sono entusiasta della prossima stagione perché il nostro box avrà un mix di esperienza e gioventù grazie a Pol e Augusto. Sono entrambi spagnoli e lavoreranno in modo positivo e costruttivo, ed è quello che stavamo cercando. Augusto, benvenuto nella MotoGP, mantieni la calma e concentrati sul tuo campionato Moto2. Ti aspettiamo nel nostro garage martedì dopo il GP di Valencia per il tuo primo test in MotoGP".

Pit Beirer, Direttore Motorsports di GasGas, ha commentato: "Augusto completa uno speciale sapore 'tutto spagnolo' per il primo anno della storia di GasGas in MotoGP. Ha lavorato benissimo con Aki e la sua squadra, ha lottato duramente in pista e ha dimostrato di saper fare la differenza in un campionato molto combattuto in cui abbiamo visto diversi vincitori. Riteniamo che abbia fatto di tutto per guadagnarsi la possibilità di correre accanto a Pol nel 2023 e di scoprire cosa sia la MotoGP. Sta per fare il passo più difficile, dove la concorrenza è così forte, ma noi crediamo in lui e anche lui crede in noi e questo è il miglior motivo per fare un passo avanti".

Articoli che potrebbero interessarti