Tu sei qui

SBK, Bautista-Rea non è finita! Ducati Aruba presenta reclamo alla FIM

La decisione dello Steward Panel di punire Johnny con il long lap penalty non è per niente andata giù ad Aruba, la quale si è subito mossa per far valere le proprie ragioni

SBK: Bautista-Rea non è finita! Ducati Aruba presenta reclamo alla FIM

Share


Lo Steward Panel ha deciso di punire la manovra di Rea nei confronti di Bautista con il long lap penalty durante Gara 2 a Magny-Cours. Una decisione che non è per niente andata giù ad Alvaro Bautista, il quale ha dichiarato senza troppi giri di parole: “Quanto ha fatto è da bandiera nera, lui non doveva finire la gara”.

Dello stesso avviso del pilota anche il team capitanato da Stefano Cecconi, che nel post gara non ha voluto perdere tempo, impugnando la decisione dello Steward Panel. Secondo quanto abbiamo appreso nelle ultime ore, Ducati Aruba ha presentato reclamo alla FIM, argomentando nel dettaglio la propria posizione e chiedendo di conseguenza di rivedere la decisione presa nel corso della gara.

Adesso non resta che aspettare il verdetto della FIM, il quale dovrebbe arrivare entro le prossime quattro settimane. Questa è infatti la deadline stabilita secondo il regolamento. Secondo quanto visto in passato (Baz-Bautista a Portimao lo scorso anno e Nakagami a Barcellona), pare molto complicato che la FIM vada a sconfessare la scelta iniziare. Non ci resta quindi che attendere.  

Articoli che potrebbero interessarti