Tu sei qui

SBK, Rinaldi pronto al rinnovo con Aruba, Bassani piace a Barni per il 2023

SITUAZIONE MERCATO - Michael dovrebbe definire entro Barcellona, dove verrà annunciato anche Gardner con Yamaha, mentre le prestazioni di Axel stuzzicano la squadra orobica di Barnabò, e Petrucci resta in America

SBK: Rinaldi pronto al rinnovo con Aruba, Bassani piace a Barni per il 2023

Share


Il mercato Superbike è pronto a sparare gli ultimi botti di mercato in vista del 2023. Le selle ufficiali per la prossima stagione sono praticamente definite, anche se all’appello ne manca una sola. Stiamo parlando della Ducati del team Aruba.

La squadra capitanata da Stefano Cecconi è in dirittura d’arrivo per siglare il prolungamento del contratto con Michael Rinaldi. Come ci ha detto Serafino Foti nell’intervista realizzata a Magny-Cours, la squadra tricolore punta alla stabilità per il prossimo anno, di conseguenza la direzione da seguire verso il 2023 è segnata.

Entro il round di Barcellona dovrebbe infatti arrivare la conferma del rinnovo con Michael Ruben Rinaldi, che sarà ufficiale per la terza stagione consecutiva. Nel weekend catalano arriveranno anche gli annunci di Yamaha, che per la prossima stagione si è assicurata Remy Gardner, scaricato da KTM, il quale verrà posizionato nel team GRT.

Resta invece ancora da capire chi sarà il compagno di squadra dell’australiano: c’è Nozane, così come altri nomi caldi del calibro di Dominique Aegerter, campione in carica della SSP. L’obiettivo dello svizzero è certamente quello di compiere il salto di categoria dopo le stagioni trascorse nella classe di mezzo.

Al centro del mercato c’è poi un nome pesante, ovvero Axel Bassani. Per lui le porte della Ducati ufficiale sono chiuse, nonostante le prestazioni di spessore mostrate nelle ultime gare. Axel è un pilota che piace a molti team e sui social continua a guadagnare sempre più riscontri da parte del pubblico.

In questi giorni Lorenzo Mauri, numero uno di Motocorsa, sta cercando di trovare una soluzione per non farsi scappare il proprio portacolori. Non sarà però una cosa semplice, perché sul pilota c’è l’interesse da parte di Barni. Il nome stuzzica non poco la squadra di Barnabò, tanto da aver sondato la strada che porta al pilota veneto con il suo manager, Alberto Vergani, arrivato a Magny-Cours nella giornata di venerdì per poi intrattenersi fino a domenica.

Vergani, che da quest’anno segue Bassani, è alla ricerca della migliore soluzione per il suo assistito, con l’intento di rimanere all’interno dell’orbita Ducati. La stessa orbita in cui è presente anche Danilo Petrucci, il quale proseguirà nel 2023 l’avventura con la Panigale V4 nel MotoAmerica.   

Articoli che potrebbero interessarti