Tu sei qui

SBK, Rea risponde a Bautista: "Ci sono due lati di qualsiasi storia"

Jonathan pubblica un lungo post: "Non era assolutamente mia intenzione colpire Alvaro, anche lui ha avuto un contatto in Superpole Race con un altro pilota, queste sono le corse"

SBK: Rea risponde a Bautista: "Ci sono due lati di qualsiasi storia"

Share


Jonathan Rea ha aspettato di far calmare le acque, ha riflettuto su quanto accaduto in pista a Magny Cours ed ha deciso oggi di pubblicare un lungo post in cui chiarisce il proprio punto di vista sul contatto di gara avvenuto in Gara2 che ha messo fuori gioco Alvaro Bautista ed è stato punito dai commissari di gara con un long lap penalty al'indirizzo dello stesso Rea. 

Per il pilota della Kawasaki si è trattato eslusivamente di un incidente di gara, senza alcuna volontarietà da parte sua di mettere fuori gioco il rivale nella corsa al titolo. Jonathan ha anche rimarcato che un contatto di gara è avvenuto anche in SP Race tra lo stesso Bautista e Razgatlioglu, con lo spagnolo che ha anche perso una dele ali della sua Panigale lanciandola poi in pista, proprio sulla traiettoria di Rea. 

"Sulla collisione con Alvaro, ci sono due lati di qualsiasi storia ed ora che ho avuto il tempo di elaborare tutte le informazioni lasciatemi esprimere chiaramente i miei sentimenti. Numero uno - e cosa più importante - non avevo pianificato e non avrei voluto colpirlo e anche quando ci siamo toccati, l'ultima cosa che mi aspettavo o volevo era che lui cadesse e non potesse continuare la gara.

Questo è qualcosa che voglio dire con fermezza prima di parlare di quello che è successo secondo me. Parlando dell'incidente, ero al limite per fare la manovra, sono andato per il sorpasso, la sua traiettoria si avvicinava verso di me all'interno e ad un certo punto ho dovuto cambiare la traiettoria per non far chiudere l'anteriore da solo. Ho fatto la mia curva e purtroppo lui è caduto. Mi dispiace davvero perché non era mia intenzione che accadesse.

Dopo la gara sono andato a trovare Alvaro e mi sono scusato. Come piloti, gareggiamo al limite e talvolta ci tocchiamo. Questo fine settimana anche Alvaro è entrato in contatto con un pilota nella SP Race, proprio di fronte a me, perdendo un'ala della sua moto e buttandola verso di me in gara. Inoltre, altri piloti mi hanno toccato questo fine settimana; sono gare e succede.

Purtroppo, Alvaro stavolta è caduto, e ho avuto il long lap penalty come da decisione di direzione gara, che ho pienamente accettato. Auguro ad Alvaro il meglio per le restanti gare della stagione e per quanto mi riguarda è un incidente sfortunato che è già alle spalle. Ora non vedo l'ora di correre in Catalogna.

Ci vediamo in pista, Jonathan Rea". 

Articoli che potrebbero interessarti