Tu sei qui

MotoGP, Marquez rientro ad Aragon? Bastianini: "senza Márquez, al Mondiale manca qualcosa"

Su questo circuito ha vinto al debutto in MotoGP nel 2013 e poi, ininterrottamente, dal 2016 al 2019, lasciando a Jorge Lorenzo il biennio 2014-15, ma centrando comunque la pole. Bagnaia: "Marc è sorprendente, arriva dopo tanto tempo e va subito forte”

MotoGP: Marquez rientro ad Aragon? Bastianini: "senza Márquez, al Mondiale manca qualcosa"

Share


Al di là del record di Quartararo, favorito da una pista ovviamente gommatissima, l’eroe dei test di Misano è stato senza dubbio Marc. Marquez, tornato in sella dopo 100 giorni di assenza in seguito alla quarta operazione al braccio destro.

Interrogato in proposito del suo ritorno ai Gran Premi, Marc è stato categorico: “non farò un Gran Premio sì ed uno no: il momento che rientrerò sarà per correre le restanti gare in programma”.

Questa affermazione sta tenendo tutti con il fiato sospeso, perché a fine settimana si correrà il Gran Premio io di Aragon al quale seguiranno, in successione, il GP del Giappone, a Motegi e quello di Thailandia.

Ora la pista di Aragon è una delle preferite di Marc e non dubitiamo che vorrebbe correre a Motegi, sulla pista di casa della Honda, ma se la sentirà di gareggiare per tre settimane consecutive?

Il nostro Carlo Pernat è dubbioso: “sarebbe un azzardo”, ha risposto. E’ pur vero però che l’unico allenamento che manca al fuoriclasse spagnolo è quello di guidare una MotoGP. E che sia ancora capace di farlo, nonostante lui stesso abbia detto di non essere più quello di prima, fisicamente, “perché un braccio operato quattro volte non è come uno sano” ed anche mentalmente “questi due anni sono stati durissimi da sopportare", lo ha ribadito Aleix Espargaro a Misano: "Non so perché tutti siano così sorpresi. Per me Marc è uno dei piloti più veloci della storia”, ha detto il pilota dell’Aprilia.

 "Non c'è molto da dire su Marc, è davvero un fenomeno. È stato il punto di riferimento negli ultimi dieci anni ed è un otto volte campione del mondo”, ha sottolineato poi il leader del mondiale, Fabio Quartararo.

Per questo motivo attendiamo tutti con ansia un comunicato della Honda, che potrebbe arrivare fra oggi e domani circa l’impegno di Marc e, come sottolinea Bastianini, "senza Márquez, al Mondiale manca qualcosa. Penso che con la sua presenza sarà più divertente", ha aggiunto 'la Bestia’.

Sarà in pista ad Aragon o no? Questa è la domanda. Alla quale si potrebbe aggiungere: una risposta positiva sarebbe un fatto straordinario o no?

La questione la chiude Francesco Bagnaia: “È sempre molto difficile dire che Marc è sorprendente, alla fine fa sempre la stessa cosa. Arriva dopo tanto tempo e va subito forte”.

Specie ad Aragon, verrebbe da aggiungere. Lì ha vinto al debutto in MotoGP nel 2013 e poi, ininterrottamente, dal 2016 al 2019, lasciando a Jorge Lorenzo il biennio 2014-15, ma centrando comunque la pole. Quale circuito migliore per il suo rientro agonistico?

E guarda caso, 'Magic' ha pubblicato ora un video su Instagram mentre si sta allenando con il suo CBR 600 proprio ad Aragon!

 

Articoli che potrebbero interessarti