Tu sei qui

MotoGP, Marini illumina il derby del cuore e Bagnaia ci crede “La possibilità c’è”

Nella sfida contro la Nazionale Cantanti, Luca è stato protagonista di una magia che ha sorpreso Dida con palla in rete sotto l’incrocio, mentre Pecco non vuole darla vinta a Quartararo: “Il Mondiale? È ancora lunga, ci proviamo piano piano, ma la possibilità c’è!”

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Li abbiamo visti in azione fino a poche ore fa in occasione dei test di Misano con tuta, casco e stivali. In seguito ecco sul rettangolo verde in maglietta e pantaloncini, impegnati nel derby del cuore. Allo U-Power Stadium di Monza, Pecco Bagnaia, Luca Marini e Marco Bezzecchi sono scesi in campo con il Charity Team 45527 in occasione della sfida contro la Nazionale Cantanti.

I tre piloti si sono ritrovati in campo diversi colleghi ed ex colleghi come Melandri, Cairoli e Massa, a cui si è aggiunto un certo Stefano Domenicali, chiamato a indossare per l’occasione i panni da portiere. Di fronte gli artisti della musica e dello spettacolo, senza dimenticarsi le stelle del calcio tra cui Francesco Totti e Gabriel Batistuta.

Nonostante l’esame fosse di quelli ad alto coefficiente di difficoltà, Luca Marini si è messo in mostra con la rete che ha sbloccato la partita (3-3 il risultato finale): l’alfiere MooneyVR46 ha infatti preso palla e con un preciso destro l’ha infilata sotto l’incrocio con Dida che non ha potuto fare altro che guardare la sfera. In difesa c’era invece Pecco, il quale ha lanciato un messaggio chiaro nella volata iridata contro Quartararo dopo il successo di Misano: “È ancora lunga, ci proviamo piano piano, ma secondo me la possibilità c’è! Misano? E' la prima volta che vedo così tante persone con il mio numero”   

Ad Aragon, tra sole due settimane, un esame da non sbagliare, sulla pista dove lo scorso anno conquistò il primo trionfo in top class.

Articoli che potrebbero interessarti