Tu sei qui

MotoGP, Morbidelli: "Il nuovo motore? È migliorato esattamente dove serviva"

"Mi piace molto e domani proveremo delle ulteriori evoluzioni. Interessante anche il telaio, va nella direzione di quello 2020. Avere solo 2 moto il prossimo anno non sarà un problema ora che mi sto avvicinando a Quartararo"

MotoGP: Morbidelli: "Il nuovo motore? È migliorato esattamente dove serviva"

Share


Nel box di Yamaha a Misano non c’era quasi più spazio, con tre moto a testa, Quartararo e Morbidelli avevano quasi l’imbarazzo della scelta. Del resto entrambi si aspettavano una reazione da parte di Iwata ed è arrivata. il pezzo forte è stato il prototipo del nuovo motore, ma c’era ben altro.

Franco è soddisfatto.

Yamaha sta lavorando tantissimo per migliorare - ha spiegato al termine della prima giornata di test - Oggi ho provato moltissime cose, il programma è stato lungo ma interessante. Avevo tre novità: un pacchetto aerodinamico diverso, un nuovo telaio e l’evoluzione del motore.

Cosa ha preferito?

“Il motore mi è piaciuto tantissimo, sono curioso di vedere i prossimi step - la risposta secca - Ha più potenza, ma il carattere è rimasto molto simile a quello che usiamo ora. I miglioramenti sono stati esattamente dove ne avevamo bisogno”.

Ed è solo l’inizio: “perché anche domani il programma sarà bello pieno e avrò altri step del motore da provare” ha svelato Morbidelli.

Poi è passato alla ciclistica.

“È stato interessante anche il telaio, perché in alcune fasi della curva andavo molto meglio - il commento di Franco - Se riuscissimo a mettere insieme i benefici di quella e dell’attuale ciclistica sarebbe molto interessante. Il nuovo telaio va nella direzione di quello del 2020, potrei usarlo nelle prossime gare, sarà a disposizione, ma non so se lo sceglierò”.

Lo sviluppo della M1 che verrà sembra andare a gonfie vele, ma il dubbio è che in previsione del prossimo anno, con solo due moto in pista, tutto possa complicarsi.

Ora che mi sto avvicinando alle prestazioni di Fabio, potrebbe non cambiare nulla” ha assicurato Franco.

Foto Courtesy Fermino Fraternali

Articoli che potrebbero interessarti