Tu sei qui

MotoGP, Misano - Doppietta Ducati anche nei test: 1° Bagnaia e 2° Marini

Terzo tempo per l'Aprilia di Espargarò che ha preceduto Martin e Vinales. Nuovo motore per Quartararo che ha chiuso la giornata con al 6° posto

MotoGP: Misano - Doppietta Ducati anche nei test: 1° Bagnaia e 2° Marini

Share


18:00 - Le Ducati si prendono anche il primo giorno di test a Misano, mettendo due piloti davanti a tutti: Bagnaia e Marini. Pecco (che come Bastianini ha provato il telaio 2023) ha fatto segnare il miglior tempo in 1'31"292, staccato di appena 0"181 Luca. Terzo posto per Aleix Espargarò sull'Aprilia (grazie al tempo del mattino) che ha preceduto Martin e il compagno di squadra Vinales.

Sesto crono per Fabio Quartararo che ha finalmente avuto un primo assaggio del nuovo motore e si è tenuto alla splle Bezzecchi, Zarco, Pol Espargarò e Bastianini, che chiude la Top 10 nella classifica combinata dei due turno. Alle sue spalle Binder, RIns, Di Giannantonio, Morbidelli e Binder (protagonista di un'innocua scivolata al mattino).

16:51 - C'è ora in testa alla lista dei tempi Pecco Bagnaia che ha girato in 1.31.542, che ha battuto di 12 millesimi il tempo di Martin. Seguono Quartararo e Bastianini che ha provato il nuovo telaio Ducati ritenendose soddisfatto. Buon quinto Luca Marini che precede Vinales e Bezzecchi.

16:41 - Marquez ha già parlato. Per oggi non guiderà più. E' tornato in pista dopo 100 giorni, ed ha effettuato 39 giri al mattino, il migliore dei quali a 0”864 dal riferimento di Aleix Espargarò.

“Sono contento. Nella prima uscita, non mi sono divertito per nulla: queste moto sono troppo veloci! - scherza - Poi, piano piano, mi sono trovato meglio. So ancora guidare una moto, ma mi manca ancora tantissima forza alla spalla e anche al braccio. Il programma era di fare 40 giri e ne ho fatti 39. Ho visto che i tempi erano ottimi, così ho iniziato a provare delle novità aerodinamiche”.

Prima dell’operazione avevi una posizione innaturale in sella, ora?
“La posizione del braccio è più naturale. Ho guardato subito delle foto e un video per capirlo, prima nelle curve a sinistra il gomito era basso e invece va meglio. Mi manca ancora la forza per mantenere la giusta posizione per più giri, ma mi sono sentito sempre sicuro. Quello che mi rende contento è che ora sento il braccio affaticato, ma nessun dolore, se non qualcuno al gomito e alla spalla”.

Per l'intervista completa cliccate qui.

16:20 - Con 8 moto in pista Gigi Dall'Igna ha il suo bel da fare nel raccogliere tutte le informazioni dai box. Eccolo fare il giro delle 7 chiese nel box Pramac, in quello Gresini e successivamente in VR46, a conversazione con 'Radar', al secolo Daniele Romagnoli e 'Pigiamino', alias Alberto Giribuola.

16:01 - La seconda sessione di prove ai test è nuovamente nel vivo, e vede molti dei piloti segnare dei crono considerevoli.

15:33 - Quanto ai piloti ancora impegnati nei test, si notano ancora alcune assenze. Qui la classifica:

15:30 - Giornata di test finita per Marc Marquez che fra poco parlerà con la stampa. Intanto gli uomini Suzuki stanno smontando il box, le prove per loro sono finite. 

15:17 - Alcuni piloti mancano ancora all'appello, intanto Bradl sfoggia un codone nuovo sulla sua Honda.

15:06 - Finalmente la pista si sta animando.

15:00 - Dani Pedrosa è di nuovo in pista sulla sua KTM.

14.52 - Quartararo è l'unico a girare, ha già completato 16 giri nel turno pomeridiano, il migliore dei quali in 1'31"990.

14:40 - Ora è Raul Fernandez l'unico pilota in pista.

14:27 - Quartararo rientra in pista.

14:25 - Quartararo è tornato ai box dopo 7 giri, nessun pilota in pista.

14:00 - Sono ricominciati i test dopo la pausa per il pranzo, Il primo pilota a entrare in pista è Fabio Quartararo.

12:45 - Gigi Dall'Igna osserva i suoi piloti a fine del turno della mattina provare la partenza con il launch control. Contrariamente a quanto si può pensare la procedura non è completamente automatizzata.

"Se lo fosse i piloti partirebbero tutti nella stessa maniera - rivela Marco Palmerini, l'ingegnere a capo del test team Ducati - invece ogni pilota si personalizza la procedura, per quanto riguarda giri e attacco della frizione. Si cerca di far funzionare al minimo i controlli, per non disperdere potenza. Anche l'attrito che fanno i dischi della frizione in carbonio dipende dalla temperatura e persino 100° fanno la differenza".

12:45 - La sessione di test mattutina volge al termine, con l'Aprilia di Aleix che conquista il miglior tempo della sessione spodestando il proprio compagno di squadra Maverick. I test riprenderanno dopo una breve pausa nel pomeriggio, qui i tempi della classifica.

 

12:32 - Caduta di Jack Miller alla curva 6. Pilota OK.

12:10 -  Marc in questo momento è fermo ai box ed a giudicare dall'espressione sembra abbastanza soddisfatto.

12:00 - I test proseguono. Ecco la classifica aggiornata dei tempi. In questo momento Marquez ha il 16° tempo a circa otto decimi dai migliori. Il più veloce pilota Honda al momento è Pol Espargaro che è più veloce di appena tre decimi dell'8 volte iridato.

11:39 - Honda prova una nuova carena.

11:25 - Bastianini sale al terzo posto, Bezzecchi al 5°. I piloti del team VR46 parteciperanno ai test solo oggi.

11:02 - Bagnaia e Bastianini proveranno un nuovo telaio in vista del 2023.

11:00 - La classifica aggiornata con Vinales in testa davanti a Quartararo e Bagnaia. Marc Marquez è 18° con 18 giri all'attivo.

10:30 -Dominique Aegerter potrebbe sostituire Joan Mir ad Aragon qualora l'ex iridato non fosse ancora a posto fisicamente. Questo il motivo del suo test.

 

10:20 - Questi i tempi alle 10.20 in queste prime fasi di test.

Dovizioso in pista con un nuovo casco alpinestars.

10.10 - Miller e Bagnaia finalmente in pista.

10:06 - Dovizioso sorridente ai box, parteciperà ai test dopo la sua ultima gara di carriera qui sul circuito di Misano.

10:05 -Zarco è la prima Ducati a fare il suo ingresso nel circuito. Poco dopo lo segue Bezzecchi.

10.00 - Entrambi i piloti Yamaha e le KTM sono in pista.  Suzuki schiera Rins e Aegerter .Ducati si fa attendere.

9:50 - Marquez è già al lavoro sulla sua Honda.

Qualcosa bolle in pentola anche nel box Yamaha. Ben tre moto a testa per Quartararo e Morbidelli!

L'attesa per il primo ritorno ufficiale di Marquez ai test di Misano.

Stefan Bradl scende in pista.

Anche KTM sfodera il proprio asso nella manica, il re dei collaudatori, Pedrosa!

In pista anche l'Aprilia di Savadori.

Si scaldano i motori anche per la Honda di Marquez!

 

9.00 I primi ad entrare in pista sono stati i piloti Aprilia, Maverick Vinales e Lorenzo Savadori.

Sono iniziati puntuali alle 9:00 i due giorni di test di Misano. In pista tutti i piloti della MotoGP, collaudatori inclusi. E' il giorno del ritorno di Marquez che deve mettere alla prova sé stesso, prima ancora del prototipo Honda RC213-V v.2023. Sarà l'occasione di vedere diversi prototipi, uno dei quali sarà sicuramente quello KTM portato in pista da Dani Pedrosa.

 

 

 

Articoli che potrebbero interessarti