Tu sei qui

SBK, Gino Rea dimesso dall'ospedale di Mie in Giappone torna a casa

Dovrà ancora affrontare una lunga riabilitazione. Il team F.C.C. TSR Honda France sarà in pista al Bol d’Or (17-18 settembre) con al suo posto Alan Techer, Campione del Mondo 2017/2018

SBK: Gino Rea dimesso dall'ospedale di Mie in Giappone torna a casa

Share


Ottime notizie per Gino Rea, il pilota del team TSR Honda è pronto a tornare a casa dopo l’incidente che lo ha visto sfortunato protagonista nella ultima sessione di prove libere della 8 Ore di Suzuka.

Gino ha lasciato questa mattina l’ospedale universitario di Mie, in Giappone, per completare il recupero. Come ricorderete Rea stato trasportato d’urgenza in elicottero dopo che nella caduta aveva riportato una grave commozione cerebrale oltre a diverse fratture.

Dopo l’operazione del 6 agosto l’11 sono arrivate le prime, buone, notizie con la riduzione dell’edema cerebrale ed il 16 gli è stata tolta la ventilazione assistita.

Stamattina, dopo un mese di degenza in terapia intensiva, Gino Rea ha lasciato l’ospedale in barella assieme alla moglie. Questo è il messaggio mandato dalla famiglia.

"È successo esattamente un mese fa. Si diceva che 48 ore avrebbero fatto la differenza tra la vita e la morte. Tuttavia, ha resistito con il suo corpo forte. E oggi, lunedì 5 settembre, nelle prime ore del mattino, è stato trasferito per una riabilitazione più efficace in patria. Gino Rea si è ripreso in modo straordinario, superando le aspettative di chi la circondava. Siamo convinti che la sua personalità e la sua forte volontà abbiano portato al risultato di oggi. Certo, d'ora in poi sarà difficile, ma vogliamo che sappiate di questo nuovo passo".

La sua squadra, il team F.C.C. TSR Honda France sarà in pista al Bol d’Or (17-18 settembre) con Alan Techer, Campione del Mondo 2017/2018 al suo posto, assieme a  Josh Hook e Mike Di Meglio in sella alla CBR 1000RR-R.

Articoli che potrebbero interessarti