Tu sei qui

Arte, MotoGP e Metaverso: le livree del team VR46 corrono nel futuro

FOTO - Le delle moto di Marini, Bezzecchi, Antonelli e Vietti grafiche sono state realizzate dall'artista Michah Dowbak e verranno messe all'asta da Sotheby's abbinati a una serie esclusiva di quattro NFT

MotoGP: Arte, MotoGP e Metaverso: le livree del team VR46 corrono nel futuro

Share


Arte, Metaverso e MotoGP, tutto in un unico progetto. È l’idea che ha visto coinvolti la VR46, l’artista Michah Dowbak (in arte Mad Dog Jones), Mooney e VR46 Metaverse. A prima vista, può sembrare l’ennesima livrea per celebrare il Gran Premio di casa a Misano, ma dietro c’è molto di più.

Aeroprism è un tributo agli sport motoristici realizzato da Mad Dog Jones, uno dei più quotati artisti digitali (Replicator, una sua opera, è stata venduta per 4 milioni di euro). “Per me MotoGP e F1 sono il pinnacolo del design - ha spiegato - Dopo avere lavorato con Hamilton per realizzare il suo casco per la gara di Miami, ho ricevuto un messaggio da Valentino. Lo seguo fin da piccolo, ero ossessionato dal suo stile”.

Il risultato è una livrea che vuole unire il passato e il presente, ispirandosi a quelle storiche del Dottore ma aggiornandole in una chiava del tutto inedita.

Luca Marini, Marco Bezzecchi, Celestino Vietti e Niccolò Antonelli le sfoggeranno in gara, ma il progetto continuerà. Infatti Dowbak, ha realizzato anche una serie esclusiva di quattro NFT ispirati ai piloti e alle moto del team VR46. Le due livree speciali usate in gara da Marini e Bezzecchi, autografate dai rispettivi piloti, da Mad Dog Jones e da Valentino Rossi, e le due tute indossate durante la corsa, saranno abbinate agli NFT realizzati dall’artista. L’insieme di questi pezzi unici andranno a comporre quattro opere d'arte, ciascuna composta un pezzo fisico ed uno digitale. Sarà possibile fare la propria offerta su Sothebys.com a partire dal 4 settembre, in concomitanza con il Gran Premio di San Marino, e si chiuderanno l'8 settembre.

Con questo progetto abbiamo portato avanti la tradizione delle livree speciali di Vale, possiamo dire che è un’evoluzione” ha spiegato Alessio ‘Uccio’ Salucci.

Ed è solo il primo passo: “puntiamo a lanciare un secondo progetto con Michah e Valentino già entro la fine di quest’anno”  ha rivelato Jean Claude Ghinozzi, CEO di VR46 Metaverse. “Questo si tratta di un progetto Web3 - ha continuato - che permetterà ai tifosi di Valentino e della VR46 di conoscere i mondi immersivi, dove potranno essere membri attivi della comunità”.

Per ora le moto del team VR46 sfrecciano sul web, in attesa di farlo in pista.

Articoli che potrebbero interessarti