Tu sei qui

MotoGP, Arriva dalla Red Bull, storico sponsor di Marquez, il suo nuovo manager

Chi è Jaime 'Jimmy' Martinez, il presunto nuovo manager di Marc Marquez, l'uomo che dovrà indirizzare la fase più delicata della sua carriera nei prossimi anni

MotoGP: Arriva dalla Red Bull, storico sponsor di Marquez, il suo nuovo manager

Share


Il nuovo manager di Marc Marquez probabilmente sarà Jaime ‘Jimmy’ Martinez, che ora lavora a Madrid/Spagna per la Red Bull come "Head of Motorsports Marketing". Fa il suo nome Speedweek. Il 34enne è stato a Spielberg giovedì e venerdì, per poi tornare in Spagna insieme a Marc Márquez in serata.

Il suo rapporto con l'8 volte iridato sarà pienamente operativo nel prossimo mese.

Non si conoscono le intenzioni di Emilio Alzamora, che ha gestito Marc dall'inizio della sua carriera. Alzamora, che ha vinto il mondiale della 125 nel 1999 battendo Marco Melandri, ha trascorso anni a gestire l'accademia junior di Monlau. In qualità di amministratore delegato, Alzamora ha diretto anche la "Monlau Repsol Technical School", che dal 2012 ha formato giovani meccanici e ingegneri per team di moto e autosport al massimo livello. Il 60% dei laureati è entrato con successo nella vita lavorativa. Più di un centinaio di ex studenti lavorano ora ai massimi livelli nel Campionato mondiale di MotoGP o in Formula 1. Nel 2015, ben 238 studenti hanno frequentato i corsi di primo e secondo livello. Altri 30 studenti stavano già completando i corsi di master.

Nel 2020, Alzamora ha addirittura negoziato un contratto quadriennale per Marc alla HRC fino alla fine del 2024, e si parla di un compenso annuale di circa 15 milioni di euro.

Martinez, che tutti chiamano Jimmy, è nato nel 1988 in una famiglia di imprenditori catalani, essendo il pronipote di Francesc Recasens i Mercadé, fondatore di CEPSA e del Banco Exterior de España.

L'affinità di Jimmy con lo sport è iniziata fin dalla più tenera età. Trascorrere le estati e la maggior parte dei fine settimana al lago di San Juan (Madrid) gli ha permesso di praticare lo sci nautico e la moto già all'età di 3 anni. Crescendo, negli anni successivi, ha iniziato a gareggiare in moto di velocità, disputando alcune gare amatoriali.

Il wakeboard è arrivato nella sua vita dopo un incidente nel 2003, mentre si allenava nello speedway di Albacete (Spagna). È stato allora, mentre studiava Economia Aziendale all'università UNED, che la sua passione si è indirizzata agli sport acquatici. Negli anni successivi ha vinto 4 campionati nazionali e si è qualificato nella TOP 10 in Europa e nella TOP 15 ai campionati mondiali.

Nel 2011, durante una trattativa di sponsorizzazione per la sua carriera nel wakeboard con Red Bull, gli è stato offerto di lavorare nell'azienda gestendo il portafoglio atleti e, un paio d'anni dopo, ha assunto il ruolo di Head of Motorsports Marketing, gestendo con il suo team tutti gli atleti e gli eventi del motorsport.

 

Articoli che potrebbero interessarti