Tu sei qui

MotoGP, Luigi Taveri è ora fra le leggende del motomondiale: "un pioniere"

Blanca, figlia dello scomparso tre volte campione del mondo svizzero, ha ricevuto il riconoscimento al Red Bull Ring dalle mani di Carmelo Ezpeleta

MotoGP: Luigi Taveri è ora fra le leggende del motomondiale: "un pioniere"

Share


ll tre volte campione del mondo Luigi Taveri è ora ufficialmente una Leggenda della MotoGP. Il compianto pilota svizzero è stato inserito nella Hall of Fame del motomondiale alla presenza della sua famiglia al Red Bull Ring in Austria, con il Ceo di Dorna Carmelo Ezpeleta a condurre la cerimonia.

Taveri è nato nel cantone di Zurigo nel 1929 e ha fatto il suo debutto nei Gran Premi nel 1954 nelle classi 250 e 500. Nellaa stagione successiva gareggiò in 125 e 250c e nel 1955 si classificò secondo nel Campionato del Mondo 125, ottenendo la sua prima vittoria nella prima gara dell'anno.

Nel 1962 vinse il suo primo Campionato del Mondo, conquistando la corona nella classe 125. Conquistò altri due campionati nella categoria, nel 1964 e nel 1966.

Tra il suo debutto nel 1954 e il suo ritiro alla fine del 1966, il pilota svizzero ha corso nelle classi 50, 125, 250, 350 e 500, conquistando vittorie in 50, 125 e 250 e finendo sul podio nella classe 350. È uno dei pochi piloti ad avere ottenuto punti in tutte le classi.

Blanca Taveri, figlia di Luigi, ha detto: “è un grande onore per noi che Luigi sia insieme a tutti questi famosi piloti, e so che sarebbe molto, molto orgoglioso. Luigi è stato un pioniere delle corse automobilistiche in Svizzera e per noi è sempre stato un eroe. Per me, mio padre è sempre stato il miglior pilota ed è difficile da spiegare perché ci sono così tante cose che potrei raccontare di mio padre, di quello che ha significato per noi. Era un uomo che non perdeva mai il contatto con la terra, era molto affidabile ed era semplicemente speciale. Penso che sia stato speciale anche per il motorsport in Svizzera, e ha aperto la porta ai piloti che stanno arrivando ora, e spero che ci saranno dei piloti svizzeri, perché penso che sia importante per la Svizzera avere dei piloti di moto in MotoGP".

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna Sports ha aggiunto: “ho avuto la possibilità di vedere Luigi correre a Barcellona; avevo 18 anni quando è diventato Campione del Mondo per la seconda volta. È stao il primo pilota svizzero a diventare Campione del Mondo, e ricordo molto bene il suo casco e tutto il resto. I tempi erano diversi, ma siamo dove siamo ora grazie a persone come Luigi, che hanno dato vita a questo campionato e hanno reso questo sport incredibile sotto gli occhi di tutti. È un grande piacere per tutta la famiglia della MotoGP accogliere il nome di Luigi Taveri; era una vera e propria leggenda e siamo estremamente felici di inserirlo nella Hall of Fame".

Articoli che potrebbero interessarti