Tu sei qui

MotoGP, Una operazione cosmetica: via KTM dal team Tech3: arriva GASGAS

Il terzo marchio della Pierer Mobility AG assieme ad Husqvarna e KTM potrebbe arrivare nella squadra satellite francese che gareggerà con Pol Espargarò e Remy Gardner nel 2023

MotoGP: Una operazione cosmetica: via KTM dal team Tech3: arriva GASGAS

Share


Il prossimo anno il team Tech 3 gestito da Hervé Poncharal, che ha un accordo con KTM fino al 2026, potrebbe correre con il marchio GASGAS di proprietà della Pierer Mobility AG, così come KTM ed Husqvarna. Per la cronaca per l'undicesima volta consecutiva, il Gruppo è riuscito a raggiungere un fatturato record di 2.041,7 milioni di euro (+33,4%) nell'esercizio 2021.

A scriverlo è Speedweek, sempre ben informato sulla Casa di Mattighofen, che torna su una voce che gira nel paddock da tempo e che era stata sopita, dopo il ritiro della Suzuki, dal fatto che Carmelo Ezpeleta stava cercando di convincere la BMW ad entrare in MotoGP.

L’intento del boss della Dorna era di tornare a 24 moto sullo schieramento di partenza, mentre con GASGAS sarebbe solamente un operazione di sostituzione del nome, come se la seconda squadra Aprilia che correrà nel 2023 gareggiasse sotto il marchio Moto Guzzi o Gilera, entrambi marchi di proprietà del Gruppo Piaggio, come Aprilia.

Attualmente comunque GASGAS corre sia in Moto2 che in Moto3: nella cilindrata intermedia è sulle carenature della Kalex del team Aspar con Jake Dixon e Albert Arenas, rispettivamente 7° e 15° nel mondiale; nella minima cilindrata, invece, supporta Izan Guevara e Sergio Garcia, nel medesimo team Aspar, rispettivamente secondo e primo nel mondiale dopo la caduta nel GP di Silverstone.

 

 

Articoli che potrebbero interessarti