Tu sei qui

SBK, La famiglia di Gino Rea su Instagram: mercoledì sarà sottoposto a un'altra TAC

Ha riportato una commozione cerebrale e un trauma cranico. Ha subito una commozione cerebrale e gravi lesioni alla testa, oltre a lesioni alla clavicola sinistra. È ancora sotto sedativi per ridurre il gonfiore al cervello e controllare la temperatura

SBK: La famiglia di Gino Rea su Instagram: mercoledì sarà sottoposto a un'altra TAC

Share


Questo post è stato realizzato dalla famiglia di Gino.

Non abbiamo potuto fare un post prima di questo a causa della cultura giapponese, che non rilascia alcuna notizia ai media senza aver prima contattato direttamente la famiglia.

Siamo arrivati in Giappone l'8 agosto alle 20.00 e ringraziamo il CAE, la FIM, il Circuito di Suzuka, il Consolato britannico e la squadra corse TSR per l'aiuto nell'organizzazione dei visti d'emergenza.

Alle 14.30 abbiamo avuto l'opportunità di vedere Gino e ora abbiamo la conferma del medico sulle sue condizioni.

Gino è stato ricoverato nel reparto di terapia intensiva sabato 6 agosto a seguito di un incidente nelle prove libere 2. Ha riportato una commozione cerebrale e un trauma cranico. Ha subito una commozione cerebrale e gravi lesioni alla testa, oltre a lesioni alla clavicola sinistra. È ancora sotto sedativi per ridurre il gonfiore al cervello e controllare la temperatura; mercoledì è prevista un'altra TAC per una nuova valutazione delle sue condizioni.

Grazie per l'eccellente lavoro dei medici di Suzuka, dell'equipaggio dell'elicottero e del personale dell'ospedale.

Gino ha una mentalità forte, vive la vita al massimo e dà il 100% in ogni situazione. Il fatto che sia così in forma e in salute lo aiuterà a guarire rapidamente.

Grazie per tutto il sostegno e i messaggi.
Vi terremo aggiornati non appena avremo nuove informazioni.

I coniugi Rea e Berdini

Articoli che potrebbero interessarti