Tu sei qui

MotoGP, Michelin Tech Talk: Silverstone

Nelle FP2 le condizioni della pista erano migliori e questo ha permesso ai piloti di testare l'anteriore Medium, che ha dato un supporto e una stabilità superiori, ma il feeling e i livelli di feedback erano ridotti per i piloti/macchine meno esigenti/aggressivi

MotoGP: Michelin Tech Talk: Silverstone

Share


Giornata asciutta ma fresca a Silverstone, con temperature della pista tra i 26° e i 29° C e dell'aria tra i 18° e i 20°.
 
Nelle FP1 tutti i piloti hanno utilizzato la combinazione Soft anteriore e Medium posteriore. Il feedback complessivo è stato buono, considerando le condizioni 'verdi' della pista e il vento freddo. La Medium posteriore è stata leggermente lenta a scaldarsi nelle condizioni fresche, e la situazione è stata peggiorata dai livelli di aderenza piuttosto bassi dell'asfalto. Dovremo aspettare che le condizioni della pista migliorino per valutare il vero potenziale degli pneumatici.
 
Nelle FP2 le condizioni della pista erano migliori e questo ha permesso ai piloti di provare l'anteriore Medium, che ha dato un supporto e una stabilità superiori, ma il feeling e i livelli di feedback erano ridotti per i piloti/macchine meno esigenti/aggressivi. Il posteriore Hard non ha funzionato troppo bene sul lato sinistro oggi a causa delle basse temperature della pista. Tuttavia, il posteriore Soft utilizzato per le prove di time attack ha funzionato bene, con più grip e talvolta più stabilità rispetto al Medium. Domani verificheremo se la Soft potrebbe essere un'opzione di gara, in base alla capacità di percorrere l'intera distanza.

 

Articoli che potrebbero interessarti