Tu sei qui

MotoGP, Alex Marquez: "Io in Ducati e Marc in Honda? Avremo altro di cui parlare"

"Metteremo un muro nel motorhome" ha scherzato il pilota di LCR. "Ora che conosco il mio futuro mi sento più rilassato e sarà più facile concentrarmi sul mio lavoro in pista"

MotoGP: Alex Marquez: "Io in Ducati e Marc in Honda? Avremo altro di cui parlare"

Share


Alex Marquez è pronto a ripartire e a correre le sue ultime gare sulla Honda. Il suo futuro è deciso e dal prossimo anno sarà sulla Ducati con i colori del team Gresini. Il pilota spagnolo ha così potuto godersi la pausa con la mente sgombra.

“L’estate è sempre bella, soprattutto in Spagna - ha sorriso - Mi sono rilassato e non è andata male, uno stop era necessario, specialmente dal punto di vista mentale”.

Al suo futuro in rosso non vuole ancora pensare.

“Sono qui per aiutare, sarò un pilota Honda fino a 31 dicembre e darà una mano per lo sviluppo e fare dei buoni risultati. Darò il 100% e cercherò di essere il più professionale” ha garantito.

Non doversi più preoccupare di trovare una sella potrebbe aiutarlo.

Sono più rilassato - ha ammesso Alex - In Germania e in Olanda ero un po’ più nervoso del normale, ora il futuro è deciso e sarà più facile per me concentrarmi sul mio vero lavoro, che è quello in pista”.

Dal 2023 non sarà più compagno di marca di suo fratello Marc.

Metteremo un muro nel motorhome - ha scherzato - Siamo fratelli e abbiamo una relazione molto stretta, ma siamo professionisti. Ora che guidiamo la stessa moto e gli stessi problemi ci confrontiamo, ma il prossimo anno non sarà un problema. Abbiamo molte cose di cui parlare che non sono la MotoGP”.

Articoli che potrebbero interessarti