Tu sei qui

SBK, Sfida stellare a Most: trionfa Toprak davanti a Bautista e Rea!

Prestazione da 10 e lode per il turco che vince il confronto con la Ducati di Alvaro, 4° Redding seguito da un super Bassani, 6° Locatelli poi Vierge, Oettl, Mahias e Bernardi, caduto Rinaldi, foratura per Gerloff

SBK: Sfida stellare a Most: trionfa Toprak davanti a Bautista e Rea!

Share


Super Toprak, proprio così! Il campione del mondo si rende protagonista di una prestazione da 10 e lode, che gli vale il trionfo di Gara 2 a Most. Per l’occasione il portacolori Yamaha ha piegato la Ducati di Bautista, mentre in terza posizione Johnny Rea completa il podio.

Resta invece giù Scott Redding, costretto a consolarsi con il quarto posto davanti a un super Axel Bassani, protagonista del miglior weekend della stagione. In sesta posizione spicca poi Andrea Locatelli, seguito dalla Honda di Vierge e dalla Ducati di Oettl, mentre nono Mahias con Bernardi a completare la top ten.

Fuori dai giochi nel corso dell’ultimo giro per foratura al posteriore uno sfortunato Garrett Gerloff, il quale era settimo. 11° Tamburini.     

GIRO 21 – Ci siamo! Inizia ora l’ultimo giro di Gara 2 a Most con Toprak al comando, mentre si ritira Lecuona per problemi tecnici. Vierge diventa ottavo seguito da Oettl, Mahias e Bernardi.

GIRO 20 – Due giri alla bandiera a scacchi. Toprak ha sette decimi su Bautista, mentre Rea un decimi di gap dallo spagnolo. Si ritira Ponsson.

GIRO 19 – Toprak sembra aver preso un leggero margine, mentre Bautista è incalzato dalla Kawasaki di Rea. tra lo spagnolo e il nordirlandese ci sono tre decimi. Redding scava invece il solco, portando a un secondo e mezzo il vantaggio su Bassani, 6° Gerloff, poi Locatelli.

GIRO 18 – Toprak realizza un giro record, guadagnando mezzo secondo sulla Ducati di Bautista. Ora Rea si fa vedere negli scarichi dello spagnolo della Ducati.

GIRO 17 – Toprak entra su Alvaro alla terzultima curva prima del traguardo e ottiene la vetta davanti allo spagnolo. Ora c’è Rea a ridosso dello spagnolo di casa Aruba. Nel frattempo Redding guadagna otto decimi su Bassani.

GIRO 16 – Alvaro vuole cercare lo strappo, ma Toprak e Rea rimangono incollati agli scarichi della Ducati numero 19.  È una sfida stellare tra questi tre fuoriclasse!

GIRO 15 – Torpak prova a rompere gli indugi e in curva 1 sopravanza Rea. il turco della Yamaha è ora secondo alle spalle di Alvaro. Dietro di loro Redding e Bassani si giocano la quarta posizione.

GIRO 14 – È una gara di nervi con il terzetto di testa racchiuso in meno di mezzo secondo. Redding è invece quarto braccato da Bassani. Gerloff passa invece Locatelli ed è settimo.

GIRO 13 – Bautista va all’attacco di Rea e guadagna la prima posizione ai danni del nordirlandese. Toprak rimane invece terzo a quattro decimi dalla vetta, mentre Redding vede il suo distacco dalla Ducati salire a oltre due secondi.  

Siamo a metà gara! Ecco la classifica aggiornata all'ultimo passaggio.

GIRO 11- Rea e Bautista attaccano Toprak in rettilineo e il turco è terzo! Occhio a Redding che sta arrivando da dietro con Bassani a rimorchio. 6° Locatelli poi Gerloff e Lecuona.

GIRO 10 – Bautista ha chiuso il gap dalla coppia di testa e ora il terzetto è compatto quando ci stiamo avvicinando a metà gara. Redding attacca Bassani e diventa quarto. Il britannico vuole ora andare a prendere il trio di testa.

GIRO 9 – Bautista cerca di colmare il gap che lo separa da Rea, mentre Bassani accusa otto decimi dalla Ducati di Alvaro. I primi 5 sono racchiusi in soli due secondi.

GIRO 8 – Johnny ci prova sul rettilineo, ma Toprak gli risponde in curva 1, riprendendosi la posizione. Bautista vede il proprio gap scendere a sette decimi dalla vetta, mentre Bassani è quarto incalzato dalla BMW di Redding.

GIRO 7 – Toprak è braccato da Rea a un solo decimo, mentre Bassani infila Redding è si riprende il quarto posto ai danni del portacolori BMW. 6° Locatelli poi Lecuona, Gerloff, Vierge e Mahias.

GIRO 6 – Succede di tutto a Most! Nel tentativo di attaccare Toprak, Alvaro Bautista finisce lungo in curva 1 e deve passare dalla via di fuga. Stesso discorso per Redding. Al comando c’è Toprak poi Rea, Bautista e Redding. I primi quattro sono in un secondo  e mezzo.

GIRO 5 – Sono stretti in un fazzoletto Toprak, Alvaro e Rea! Redding attacca ora Basanni ed è quarto davanti al portacolori Motocorsa.

GIRO 4 – Primo colpo di scena! Rinaldi cade nel tentativo di tirare la staccata a Rea in curva 1. Il romagnolo è quindi fuori dai giochi, mentre il nordirlandese è terzo attaccato a Bautista. I primi tre sono racchiusi in solo mezzo secondo. Occhio a Redding, attaccato alla Ducati di Bassani

GIRO 3 – Toprak comanda la gara davanti a Bautista, mentre Rea passa Bassani e si porta negli scarichi di Rinaldi. Il Cannibale è pronto all’attacco ai danni del romagnolo. Mahias diventa invece decimo.

GIRO 2 – Toprak vuole cercare la fuga, ma Bautista lo segue a tre decimi. Rinaldi passa Bassani ed è terzo, mentre Rea è negli scarichi di Axel. 6° Redding, poi Locatelli e Lecuona.  

GIRO 1 – Toprak parte a razzo e mantiene la prima posizione seguito da Bautista e Bassani. Rimane invece intrappolato nel gruppo Rea, il quale è quinto dietro a Rinaldi.- Grande balzo di Redding, addirittura sesto seguito da Lecuona, Gerloff e Vierge.

14:00 Scatta ora Gara 2 a Most!

13:55 Ci siamo! 5 minuti e si parte con Gara 2.

13:40 Apre in questo momento la pit lane a Most. Ci sono 27 gradi nell'aria, 39 sull'asfalto: sono le temperature più calde incontrate nel weekend. Laverty e Lowes sono stati dichiarati unfit.

Alle ore 14 scatterà Gara 2 della Superbike a Most! C’è grande attesa per l’ultima manche del fine settimana dopo che Toprak ha vinto la gara sprint piegando di forza la Kawasaki di Rea. Ovviamente alla bagarre vorrà prendere parte anche Alvaro Bautista, che dopo la vittoria di ieri ha chiuso terzo stamani la Superpole Race.

Leggi QUI quanto accaduto stamani nella Superpole Race vinta da Toprak. 

 

Articoli che potrebbero interessarti