Tu sei qui

SBK, Bassani: “Non ho budget come i team ufficiali per il test di Barcellona”

“Mi allenerò comunque e sarà più speciale provare a battere Bautista e Rinaldi senza aver fatto i test. Io in Honda? Non so nulla, settimana scorsa ero stato accostato alla Yamaha”

SBK: Bassani: “Non ho budget come i team ufficiali per il test di Barcellona”

Share


È il suo miglior weekend dall’inizio della stagione, tanto da aver chiuso quinto in tutte le gare. Dopo il weekend di Most, Axel Bassani ha mostrato grande fiducia in sella alla Ducati V4, provando a lottare con i migliori, senza mai tirarsi indietro.

Una prestazione incoraggiante da parte del pilota Motocorsa, il quale ha voluto mandare un segnale di quella che è stata la sua competitività con la Rossa sul tracciato ceco.

“Sono davvero felice per Gara 2 e per la Superpole Race – ha detto Axel - il mio obiettivo è quello di rimanere vicino ai primi tre. Al momento non è ancora possibile, però ci stiamo avvicinando passo dopo passo”.

Intanto, a Most, i colleghi di Eurosport hanno parlato di un interesse da parte di Honda per il veneto.

“Sinceramente non saprei, sono sincero, dovete chiamare il mio manager e parlare con lui. Settimana scorsa mi hanno accostato alla Yamaha, adesso alla Honda. La verità è che sono focalizzato solo su me stesso. Ovviamente tutti noi conosciamo la Honda, ha un grande potenziale e presto saranno anche loro in lotta per le posizioni di vertice”.

In molti lo vorrebbero vedere sulla moto ufficiale nel 2023.

“Stiamo facendo un bel lavoro con Motocorsa e sono dell’idea che ogni pilota vorrebbe una moto ufficiale. Io devo solo continuare a spingere, cercando di dare il massimo come ora”.

Ad agosto i team ufficiali saranno impegnati in un test a Barcellona, ma Axel molto probabilmente non sarà presente.

“Al momento non abbiamo il budget per fare i test di Barcellona come il team ufficiale. Mi allenerò comunque con la moto stradale, in palestra e in piscina per arrivare pronto alla seconda parte di Campionato. Quanto è difficile accettare tutto ciò? Per me forse sarà più speciale provare a battere Alvaro e Michael senza aver fatto test”.

Articoli che potrebbero interessarti