Tu sei qui

Rossi alla 24 Ore di Spa: "partiamo dietro, colpa anche del mio giro"

"Di nottre è difficile capire bene alcuni punti di frenata e le traiettorie. E' una corsa davvero pazza, siamo in 66 su un tracciato di 7km e in alcuni punti stretto. Ma è divertentissimo"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Valentino Rossi sta per affrontare la sua prima 24h della carriera, e lo fa a Spa-Francorchamps, uno dei circuiti più affascinanti, ma anche difficili e pericolosi del mondo.

Vale nelle libere ha sofferto perché per i principianti delle quattro ruote è come l’Università dell'automobilismo’.

"E' la prima volta che faccio una 24h, per di più a Spa, quindi ci sono tante cose da capire e conoscere. C'è tanto lavoro da fare per preparare ogni piccolo dettaglio, giovedì è stata una giornata molto difficile, siamo partiti molto male perché dopo 3 giri delle Libere 1 c'è stato un problema, ma nel pomeriggio abbiamo potuto darci da fare sul passo e nelle Qualifiche l'obiettivo era chiudere nei primi 20 per giocarci la Superpole - ha detto Rossi - Purtroppo abbiamo chiuso al 25° posto per via di piccoli problemini, compreso il mio giro che sarebbe potuto essere migliore. Nico era riuscito a fare un bel giro, ma gli è stato tolto per aver superato i track limits, dunque siamo indietro".

Poi Valentino ha spiegato le sue difficoltà.
"Ho fatto per la prima volta le Libere di notte e ho visto che è difficile capire bene alcuni punti di frenata e le traiettorie, oltre al fatto che dopo solo un'ora la pista si sporca parecchio, dunque trovi ghiaia e terra sulla linea che rende difficoltoso controllare bene l'auto. E' comunque affascinante e il team ha fatto tanto per preparare bene la vettura in vista della gara. Credo che partirà Nico e io farò il secondo stint".

La gara come la vedi?
"E' una corsa davvero pazza, siamo in 66 su un tracciato di 7km e in alcuni punti stretto. Ma è divertentissimo, ci sono parecchi saliscendi e varianti diverse con cui divertirsi. Può succedere di tutto, sarà importante non toccarsi con nessuno e non commettere errori danneggiando l'auto. Lo stint doppio in nottura sarà altrettanto tosto perché all'inizio con gomme nuove si va bene e la vettura si comporta benissimo, poi però si perde aderenza e non è facile andare forte senza commettere errori. Inoltre ci sarà tanto traffico e bisognerà capire bene dove passare e dove eventualmente farsi superare".

La partenza alle 16.45.

La gara sarà trasmess su Sky, NOW TV e sul canale YouTube del campionato.

Potete leggere l’intervista completa QUI.

Articoli che potrebbero interessarti