Tu sei qui

SBK, Bautista-Rea: destini che si incrociano a Most con uno spauracchio da scacciare

Per Alvaro sarà la prima volta con la Panigale V4 sul tracciato ceco, ma Redding mostrò il potenziale della Rossa lo scorso anno, mentre Johny è chiamato a dare un taglio 

SBK: Bautista-Rea: destini che si incrociano a Most con uno spauracchio da scacciare

Share


La Superbike arriva a Most per l’ultimo appuntamento prima della pausa estiva con una sfida a dir poco incandescente nei piani alti. A vincere lo scorso anno fu Toprak, protagonista del successo di Gara 1 e Gara Sprint, ma Redding centrò il trionfo in Gara 2.

 

Ecco tutti i numero del round ceco delle derivate.

4000 – Con 50 punti, Jonathan Rea arriverà a quota 4000 punti conquistati soltanto con Kawasaki.

1500 – Con altri 39 punti, Toprak Razgatlioglu a Most arriverà a quota 1500: sarà il 24° pilota nella storia a tagliare questo traguardo.

1000 – Dopo il podio conquistato da Alvaro Bautista a Donington Park, Ducati si trova a una sola lunghezza di distanza da quota 1000: sarebbe la prima Casa a raggiungere questo storico obiettivo.

300 – Gara 1 a Most coinciderà con la numero 300 nella storia del Campionato del Mondo Supersport.

100 – Yamaha, dopo la tripletta firmata da Toprak Razgatlioglu a Donington Park, vanta 99 vittorie, 20 in meno rispetto alla Casa che occupa la terza posizione in questa classifica – ovvero Honda – e si trova a un solo successo dalla 100^ vittoria.

100 – Jonathan Rea al momento vanta 228 podi. Con altre due ne avrebbe 100 in più rispetto a Troy Corser (130). L’anno scorso a Most in Superpole Race ha festeggiato il suo 200° podio.

60 – La Spagna al momento vanta 59 vittorie nel WorldSBK e in Repubblica Ceca punta a tagliare il traguardo delle 60.

50 – L’anno scorso Most è diventata la 50^ pista nella storia del WorldSBK.

32-32 – Sia Yamaha che Kawasaki hanno vinto su 32 piste diverse nella storia del WorldSBK; Yamaha ha vinto nel 2021 sul circuito ceco ma, Kawasaki a Most deve ancora salire sul gradino più alto del podio. Il record appartiene a Ducati, Casa che ha vinto su 46 piste diverse nella storia del WorldSBK.

22 – Most è la seconda pista della Repubblica Ceca a far parte del calendario del WorldSBK dopo Brno che dal 1993 al 2018 ha ospitato 22 gare.

21 – Jonathan Rea ha vinto su 21 piste diverse: si tratta di un record assoluto, anche se il nordirlandese non ha ancora festeggiato a Most.

11 – Nelle ultime 11 gare Yamaha è scattata sempre dalla prima fila: un record per la Casa di Iwata.

10 – Sia Alvaro Bautista che Toprak Razgatlioglu vantano 22 vittorie in carriera e vincendo a Most potrebbero entrare in top ten. Davanti a loro troviamo Raymond Roche con 23 in 11^ posizione e Carlos Checa con 24 (10^ posizione).

7 – Con una pole a Most, Razgatlioglu festeggerebbe la sua settima pole in carriera – tutte con Yamaha – e avrebbe davanti in questa speciale classifica Ben Spies a quota 11. Inoltre raggiungerebbe Regis Laconi, Chaz Davies e Noriyuki Haga.

3 – A Donington Park, per la terza volta nella storia, un pilota (Razgatlioglu) è sempre stato in testa a tutti i giri delle tre gare in programma. In precedenza era sucesso nel 2020 a Portimao con Rea e nel 2019 ad Aragon con Bautista.

40 millesimi – L’arrivo più ravvicinato nel WorldSBK a Most è stato quello di Gara 1 dell’anno scorso che ha visto la vittoria di Razgatlioglu su Redding per soli 40 millesimi.

 

Articoli che potrebbero interessarti