Tu sei qui

MotoAmerica, Petrucci e la Ducati all’assalto del Minnesota contro Gagne

Per Danilo la tappa di Brainerd non sarà una scatola chiusa e l’obiettivo è riprendersi la vetta del Campionato, passata nelle mani di Jake e la Yamaha

MotoAmerica: Petrucci e la Ducati all’assalto del Minnesota contro Gagne

Share


Ci siamo lasciati alle spalle la California e ci ritroviamo in Minnesota. Dopo uno stop di tre settimane, il MotoAmerica torna nuovamente in azione per l’ottavo round stagionale in scena sul tracciato di Brainerd Int'l, situato a poco più di due ore di distanza da Minneapolis.

Al comando della classifica compare un super Jake Gagne, vincitore delle ultime quattro gare disputate, tanto essersi rivelato dominatore negli appuntamenti di The Ridge e Laguna Seca. Con le recenti prestazioni messe in atto, lo statunitense della Yamaha si è preso la vetta della classifica generale, precedendo di tre punti Danilo Petrucci.

Reduce dalla partecipazione al WDW, il portacolori Ducati è chiamato a ristabilire le gerarchie, ma soprattutto a interrompere un digiuno di vittorie che dura dalla tappa di Road Atlanta, disputatasi ben tre mesi fa.

Nella corsa a Gagne, c’è un aspetto che questa volta potrebbe giocare a favore di Danilo. Già, perché Brainerd Int'l non è una scatola chiusa, visto che Danilo aveva svolto i test alcuni mesi fa, prendendo fiducia con il tracciato a stelle e strisce.

Ovviamente la concorrenza si preannuncia agguerrita. Oltre al testa a testa Gagne-Petrux, vietato scordarsi di Cameron Petersen, che a Laguna Seca ha soffiato la terza posizione in Campionato a Mathew Scholtz, il quale manca da ben cinque gare sul podio. Ci si aspetta quindi il riscatto da parte di quest’ultimo, il quale si è sempre confermato nei piani alti durante la prima parte di stagione.

Alle ore 22:10 di sabato appuntamento con Gara 1, mentre alla stesso ora di domenica, Gara 2.

 CLASSIFICA MOTOAMERICA 2022

1- Jake Gagne 215 (Yamaha)

2- Danilo Petrucci 212 (Ducati)

3- Cameron Petersen 175 (Yamaha)

4- Mathew Scholtz 170 (Yamaha)

5- Hector Barbera 122 (BMW)

Articoli che potrebbero interessarti