Tu sei qui

SBK, Toprak senza rivali nella Superpole Race, 2° Rea, 4° Bautista

Il turco ha recitato un copione a parte nella gara sprint, sul podio un super Scott Redding con la BMW, mentre Lowes perde nel finale il quarto posto a favore di Alvaro, 6° Rinaldi, poi Lecuona, Locatelli, Baz e Gerloff, 12° Bassani, caduto Mackenzie

SBK: Toprak senza rivali nella Superpole Race, 2° Rea, 4° Bautista

Share


Toprak Razgatlioglu si prende anche la Superpole Race della domenica mattina, dominando dal primo all’ultimo giro. Alle sue spalle compare invece Johnny Rea, mentre Scott Redding chiude in terza posizione ottenendo il primo podio da quando è in sella alla BMW.

Alle sue spalle spicca invece Alvaro Bautista, che con un attacco preciso alla chicane soffia a Lowes il quarto posto. Sesto invece Rinaldi, seguito da Lecuona, Locatelli, Baz e Gerloff. Resta fuori dalla top ten Bassani, soltanto dodicesimo preceduto dalla Panigale V4 di Oettl. 13° Haslam, poi Mahias e Vierge.

Inizia ora l'ultimo giro con Bautista che è incollato agli scarichi della Kawasaki di Lowes, mentre Redding ha preso quasi mezzo secondo di margine! 

GIRO 8 - Toprak e la Yamaha si avvicinano alla vittoria, mentre Redding sta diventendo coi denti la terza posizione. Occhio che nella bagare c'è anche Bautista, attaccato agli scarichi di Lowes.

GIRO 7 - Tre giri alla fine con testa a testa Redding-Lowes per il terzo gradino del podio. Scott sta dando tutto per ottenere il primo podio con la BMW. Dietro di loro Bautista a un secondo

GIRO 6 - Toprak fugge rifilando un secondo e mezzo a Rea, mentre Bautista accusa quattro secondi e mezzo dalla vetta seguito da Rinaldi. 

GIRO 5 - Siamo a metà gara con Toprak al comando, mentre Mackenzie arriva lungo all'ultima curva e centra la Honda di Vierge finendo a terra. Nessuna conseguenza per il britannico. 

GIRO 4 – Sale sopra il secondo il vantaggio di Toprak su Rea, mentre è bagarre per il terzo gradino del podio tra Redding, Lowes  eBautista.

GIRO 3 – Razgatlioglu rifila due decimi a Rea portando a sei decimi il margine sul Cannibale della Kawasaki. Redding difende invece coi denti la terza posizione braccato da Lowes e Bautista, il quale accusa tre secondi da Toprak. 6° Rinaldi a quattro secondi dalla vetta.

GIRO 3 – Toprak rifila mezzo secondo a Rea, mentre Redding, Lowes e Bautista sono racchiusi in mezzo secondo. Lecuona passa Locatelli ed è settimo.

GIRO 2 – Toprak al comando con tre decimi su Rea. Entrambi i piloti hanno utilizzato la SCQ, mentre Bautista che è quinto ha scelto la SCX. In terza posizione resiste Redding con otto decimi seguito da Lowes, 6° Rinaldi, poi Locatelli, Lecuona, Baz e Gerloff. 13° Mackenzie, errore di Bassani che diventa 15°.

GIRO 1 – Toprak infila le due Kawasaki in curva 1 ed è subito al comando della corsa. Alle sue spalle compare Johnny poi un sorprendente Redding seguito da Lowes, Bautista e Rinaldi. 7° Locatelli, poi Lecuona.

Si spengono i semafori, parte in questo preciso istante la Superpole Race di Donington! 

10:58 Ci siamo! Inizia  ora il warmup  lap. 

10:55 Moto schierate in pista quando mancano soli 5 minuti al via della sessione. 

10:40 Suona ora la sirena: in questo preciso istante apre la pit lane. 

10:30 Trenta minuti e poi sarà semaforo verde sulla gara sprint di Donington. Giornata serena qua nel Leicestershire con 26 gradi nell'aria e 35 gradi sulla pista. Rimaniamo in attesa della scelta delle gomme con la possibilità che qualcuno possa addirittura rischiare la Q. 

Riflettori accesi sul tracciato di Donington per la gara sprint della Superbike della lunghezza di 10 giri. L’appuntamento è in programma alla ore 11 locali, le 12 italiane, con Rea che partirà davanti al gruppo seguito da Lowes e Toprak, vincitore ieri di Gara 1.

Ad aprire la seconda fila ci sarà invece Redding con Bautista al fianco affamato di rivincita dopo la caduta di ieri. Dalla sesta casella la Ducati di Michael Rinaldi. Intanto, stamani, Toprak Razgatlioglu si è rivelato il più veloce nel warmup grazie al crono di 1'27"390, precedendo di soli 11 millesimi la Yamaha di Johnny Rea. In terza posizione la Ducati di Bautista.

 

Articoli che potrebbero interessarti