Tu sei qui

SBK, Razgatlioglu pigliatutto in Gara 2: tripletta a Donington Park

Toprak Razgatlioglu fa 3 su 3 a Donington Park e si rilancia prepotentemente in campionato. Alvaro Bautista regola Jonathan Rea per il secondo posto, in crisi con le gomme nel finale. 4° Michael Ruben Rinaldi 

SBK: Razgatlioglu pigliatutto in Gara 2: tripletta a Donington Park

Share


Toprak Razgatlioglu cala una sensazionale tripletta a Donington Park e rilancia prepotentemente le personali quotazioni di campionato. Sulla pista di casa di Jonathan Rea, il turco e Yamaha si sono dimostrati un binomio invicibile. Analogamente alle due gare precedenti, Toprak è scattato come un missile allo spegnimento dei semafori e anche in Gara 2 ha dovuto resistere ai ripetuti assalti del Cannibale, che non ha mollato un centimetro, almeno fino a quando le sue gomme hanno tenuto botta.

Il turco è scappato in fuga solitaria nella seconda parte di gara, raggiungendo quota 22 affermazioni nel Mondiale Superbike, mentre Rea è stato costretto a cedere il secondo posto ad un Alvaro Bautista impeccabile in un tracciato storicamente non congeniale alla Panigale V4-R. La classifica generale adesso si è accorciata, ma, considerate le premesse della vigilia, lo spagnolo può ritenersi soddisfatto per aver mantenuto la leadership con +19 su Rea e +43 punti su Razgatlioglu.

Dietro ai soliti tre da rimarcare la prestazione di Michael Ruben Rinaldi, in piena corsa per la riconferma nel team ufficiale Ducati, quarto al traguardo (non troppo distante dal podio) dopo essersi sbarazzato di Scott Redding, per la prima volta competitivo sulla BMW. Ad Axel Bassani il derby tutto-italiano per il settimo posto contro Andrea Locatelli. Il Mondiale Superbike tornerà tra due settimane a Most, in Repubblica Ceca.

RISULTATI GARA 2:

BANDIERA A SCACCHI Razgatlioglu trionfa anche in Gara 2, 3 su 3 a Donington Park!!! Sul podio Alvaro Bautista e Jonathan Rea, 4º Michael Rubén Rinaldi. 

GIRO 23 Ultimo giro, si avvicina la tripletta per Razgatlioglu.

GIRO 22 Penultimo giro in corso, non è finita qui perché Bautista si porta a soli 1.4 secondi da Razgatlioglu! I chilometri dalla bandiera a scacchi scarseggiano tuttavia.

GIRO 21 Razgatlioglu sta amministrando il proprio vantaggio, mentre Bautista sta regolando Rea dopo il sorpasso di pochi istanti fa.

GIRO 19 Bautista sorpassa Rea e sale in seconda posizione!!! Si ribalta completamente lo scenario.

GIRO 18 Tre decimi tra Rea e Bautista.

GIRO 16 Si alzano i tempi di Rea che adesso, più che davanti, deve guardarsi alle spalle onde evitare di far rientrare Bautista.

GIRO 15 Rea non riesce a replicare i tempi sul giro di Razgatlioglu, attenzione però a Rinaldi che sta recuperando terreno sul compagno di squadra Bautista per il terzo gradino del podio.

GIRO 14 Derby tutto italiano a centro gruppo tra Locatelli e Bassani per la settima posizione, mentre davanti Razgatlioglu sta scappando in fuga: 8 decimi di vantaggio su Rea.

GIRO 13 Possibile punto di svolta della gara: Razgatlioglu guadagna 2-3 decimi nei confronti di Rea.

GIRO 11 Rinaldi scavalca Redding, guadagnando così la quarta posizione. 

GIRO 10 Posizioni invariate davanti con Razgatlioglu che mantiene la testa, braccato però da Rea e Bautista. Leggermente più staccati invece Redding, Rinaldi e Lowes.

GIRO 9 Da segnalare il ritiro di Leon Haslam per problemi tecnici.

GIRO 7 Razgatlioglu riesce a contenere gli assalti di Rea, con Bautista terzo davanti a Redding e Rinaldi.

GIRO 6 Ancora scintille tra Razgatlioglu e Rea: il Cannibale sfrutta una indecisione del turco in uscita dalla Fogarty Esses, che però risponde subito con decisione alla Melbourne.

GIRO 5 Razgatlioglu sente il fiato sul collo della Kawasaki di Rea, mentre Bautista deve fare i conti con il rientrante Redding. 

GIRO 3 Sorpasso e contro-sorpasso tra Razgatlioglu e Rea nel tratto compreso fra Fogarty Esses e tornantino Melbourne, nel frattempo ne approfitta Bautista per restare in zona. 

GIRO 2 Rea si affianca a Razgatlioglu all'ingresso della Fogarty Esses, ma come ieri il turco gli chiude la porta in faccia!!! 

GIRO 1 Partiti!!! Razgatlioglu mantiene il comando allo spegnimento dei semafori, con Rea e Bautista (che guadagna una posizione su Redding) subito alle sue spalle.

14:57 I piloti stanno affrontando adesso il giro di ricognizione.

14:52 Ultimi attimi di concentrazione in griglia per i piloti, mancano pochi minuti al via di Gara 2. 

14:25 In attesa di Gara 2, la classifica di campionato vede ancora al comando Alvaro Bautista a quota 226 punti, 13 lunghezze di vantaggio su Jonathan Rea e 48 su Toprak Razgatlioglu.

14:15 Amici di GPOne bentornati in collegamento da Donington Park dove alle 15 italiane andrà in scena Gara 2, ultima gara del fine settimana per quanto concerne la quinta tappa stagionale del Mondiale Superbike 2022, articolata sulla distanza di 23 giri. Splende il sole sopra al tracciato delle Midlands, condizioni ideali per correre. 

Chi riuscirà a spezzare il dominio di Toprak Razgatlioglu? Il campione in carica di Yamaha è infatti salito sul gradino più alto del podio in entrambe le precedenti due gare (Gara 1 e Superpole Race), rilanciando prepotentemente le personali quotazioni di campionato.

Atteso a invertire la rotta davanti al pubblico di casa invece Jonathan Rea che, dopo aver fatto la voce grossa tra prove libere e qualifiche, fin qui in gara è sempre stato ridimensionato dal numero 1.

Occhi puntati anche sull'altro idolo locale, Scott Redding, reduce dal primo stagionale in Superpole Race e finalmente competitivo sulla BMW. Senza dimenticare il leader di campionato Alvaro Bautista, quarto stamattina, sui cui però grava la pesante scivolata di ieri in Gara 1.

Appuntamento alle ore 14 locali, le 15 italiane, per il via di Gara 2 a Donington Park. L’ultima manche del week-end vedrà Toprak Razgatlioglu e la Yamaha partire dalla prima casella sullo schieramento con la Kawasaki di Jonathan Rea al suo fianco e la BMW di Scott Redding in terza posizione.

Dietro di loro ci sarà invece il leader di campionato Alvaro Bautista, autore stamani del quarto posto in Superpole Race davanti ad Alex Lowes e Michael Ruben Rinaldi. Griglia di partenza basata sui risultati della Superpole Race di questa mattina.

Leggi QUI quanto accaduto nella gara sprint del mattino, che ha incoronato il turco della Yamaha come accaduto ieri pomeriggio in Gara 1. 

Articoli che potrebbero interessarti